NEWS

Published on Febbraio 26th, 2016 | by Corrado

0

Incredibile a Modena, “multato dalla Siae per una suoneria!”. Ecco cos’è successo!

Una multa davvero bizzarra, quella comminata a Giuseppe Laiso, un parrucchiere di Fiorano Modenese. Ma rivendicata dalla Siae con un comunicato stampa. La multa è stata spiccata per aver “diffuso musica in un pubblico esercizio senza aver pagato i diritti d’autore”. Ad essere contestata sembrava in un primo momento essere stata la suoneria del cellulare di una sua dipendente. Durante il controllo sulla radiodiffusione nel locale, alla donna è squillato il telefono: come suoneria, aveva “Love to love you baby” di Donna Summer. L’indagine da parte della Siae era partita perché il parrucchiere aveva smesso di pagare la quota annuale di 170 euro, dal momento che la musica veniva coperta dal rumore dei phon. Ecco però la versione della Siae, che spiega come sono andate effettivamente le cose: “È successo che un accertatore SIAE (ex sottoufficiale dei carabinieri) ha riscontrato la presenza di un impianto di amplificazione che diffondeva nel locale musica tutelata. C’era sì un telefonino, dunque, ma collegato con casse. Nessuno multerebbe una suoneria, tantomeno SIAE”.  CONTINUA A LEGGERE

Tags: , , , , , , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!