NEWS

Published on Febbraio 20th, 2014 | by Elena Porta

Facebook acquista WhatsApp per 16 miliardi di dollari

Di ieri l’annuncio- shock che Facebook ha comprato WhatsApp. E lo ha fatto per una cifra che si aggira attorno ai 16 miliardi di dollari.

Mark Zuckerberg, fondatore di Facebook, ne ha dato l’annuncio mediante la “Newsroom” del suo social network.
La nota informa che il pagamento è avvenuto per 12 miliardi in azioni e 4 miliardi in contanti;
E ora non rimane che chiedersi che cosa ci si attende…
Tanto per cominciare, WhatsApp diventerà universale e funzionerà su smartphone, tablet, PC e altri dispositivi, consentendo magari il login con i nostri dati di Facebook.

Inoltre Mark Zuckerberg in un intervista ha assicurato che WhatsApp continuerà ad operare in modo del tutto indipendente mantenendo il suo marchio e che questa felice combinazione avrà come obiettivo quello di accelerare la crescita e il coinvolgimento degli utenti con entrambe le società.
Una vision condivisa anche dal CEO e co-founder di Whatsapp Jan Koum, il quale entrerà a far parte a tutti gli effetti della grande famiglia di Facebook.

Loading...

D’altra parte non si tratta di una vera e propria doccia fredda… già ad inizio 2013 “voci di corridoio” parlavano di una possibile acquisizione della piattaforma WhatsApp da parte di google o face book per rimediare ad un vuoto nelle loro reti che doveva essere colmato in qualche modo. E WhatsApp forte dei suoi 7 miliardi di messaggi in entrata e 11 miliardi di messaggi in uscita nel solo giorno di Capodanno era un bersaglio di certo non indifferente.

Perché mettersi a ricostruire/modificare/aggiornare, investendo tempo ed energie e rischiando di entrare nel gioco troppo tardi, quando si può avere la piattaforma più famosa e pagata del mondo a “soli” 16 miliardi di dollari ed un successo assicurato?
Se poi fai di nome Mark e di cognome Zuckerberg il tuo conto corrente non ne soffrirà molto…
Inoltre WhatsApp grazie al suo collaudato schema di monetizzazione, che prevede ad ogni ingresso un pagamento annuale (e irrisorio) di 0,99 dollari, riesce a mantenere il servizio senza pubblicità; ovviamente poi non mancano fonti di entrata legati a partnership con le aziende di telecomunicazioni internazionali.

Tags: , , , ,


About the Author

Elena Porta

Laureata in Scienze politiche. Una chicca: avrai raggiunto il successo nel tuo campo quando non saprai se quello che stai facendo è lavorare o giocare.



Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!