SMARTPHONE

Published on Agosto 10th, 2013 | by Valeria Martalò

0

Send me to heaven getta il tuo smartphone in aria: app rischiosa, Apple la rifiuta

Tra le app più inutili e dannose al mondo, Send me to heaven (traduciamo liberamente, mandami in paradiso) penso che raggiunga le prime posizioni: si tratta di un app che chiede all’utente di lanciare in aria il proprio smartphone e poi di riprenderlo. Al volo. A Cupertino questa applicazione, oltre che inutile, è sembrata troppo pericolosa, e la Apple ha deciso dunque di rimuoverla dall’app store.

Se è pur vero che il lancio del telefonino è diventato quasi uno sport olimpionico, gettare in aria uno smartphone perfettamente funzionante non è il massimo della genialità. L’app funziona grazie agli accelerometri presenti sul dispositivo, con cui è possibile stabilire esattamente l’altezza raggiunta nel lancio e registrarla. The Independent ha definito l’app «brillantemente idiota». E noi siamo d’accordo.

Loading...

L’Apple, nel suo comunicato ufficiale, scrive di aver rifiutato l’app «perché incoraggia comportamenti che potrebbero causare danni al dispositivo degli utenti». Per Android, invece, l’app esiste ancora. Forse Google tutela di meno i propri clienti, per quanto riguarda la sicurezza delle app in circolazione. Oppure, Apple ha ricevuto fin troppe lamentele dai clienti che pretendevano di far riparare il loro smartphone, caduto vittima di Send me to heaven. Certo, prima di giocare l’app precisa che si gioca a proprio ed esclusivo rischio, ma quanti leggono il disclaimer prima di scaricare un app o di utilizzarla?

C’è già una classifica mondiale di lanciatori di telefonino, e il record mondiale ammonta a ben 5,69 m da parte dell’utente BadLoser! Non ci sono premi né punizioni, ma vengono registrate classifiche giornaliere, settimanali e mondiali.Riuscirete a fare di più? Ma soprattutto, vorrete farlo e mettere a rischio il vostro smartphone, che spesso costa un occhio della testa? A voi la scelta. Attendiamo, comunque, che creino un app apposita per il lancio del tablet: quello sì che sarebbe totalmente distruttivo, per utenti e tablet.

Tags: , , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!