Maradona, guerra infinita per la mega eredità: familiari rimasti senza casa

0
6

Continua la guerra per la sua eredità enorme: due familiari sono rimasti senza una casa.

Continua la “guerra all’eredità” di Diego Armando Maradona. Il fuoriclasse argentino scomparso il 25 novembre del 2020 per un arresto cardio respiratorio che lo ha stroncato a 60 anni. In questi mesi dalla sua morte tanto si è detto sul Pibe de Oro. Soprattutto in merito all’infinita eredità che i parenti adesso tentano di dividersi. Pare proprio che anche dopo la sua morte non ci sia davvero pace per l’ex campione indimenticato del Napoli e della Nazionale Argentina.

Diego negli ultimi mesi della sua vita era diventato una “macchina da soldi”. Un “osso da spolpare” da parte non solo di parenti ed amici, ma anche da chiunque potesse avvicinarsi per sfruttare quel suo stato di debolezza mentale aggravato dallo stress e da una vita sregolata. In un momento complicato della sua vita, quando aveva anche smesso di lottare, l’ex campiona ha dilapidato parte del suo patrimonio che rimane tutt’ora immenso.

Negli ultimi se mesi prima della morte il Pibe de Oro avrebbe sperperato ben 5 milioni di dollari tra parenti ed amici. Ma come detto i suoi possedimenti sono ancora immensi, e la guerra alla sua eredità non conosce tregua.

Maradona, continua la guerra per la sua eredità

Nelle ultime ore dall’Argentina è rimbalzata una notizia che porta a galla ulteriori elementi sulla guerra all’eredità di Diego Armando Maradona. Pare che le sorelle del campione sono state sfrattate dalla casa di Villa Devoto dove vivevano i genitori Don Diego e “La Tota”. Il motivo è semplice.

Eredità Maradona

L’ufficiale giudiziario avrebbe chiesto l’esecuzione del provvedimento perché quella casa spetterebbe come eredità ai tanti figli sparsi per il mondo dell’ex campione argentino.

“Invecchio e molti pensano solo ai miei soldi”. Questa una delle ultime frasi di Maradona prima della sua morte. Parole che fotografano limpidamente la situazione attuale. Con una vera e propria battaglia legale di tutti gli eredi che vogliono spartirsi la “torta” su un patrimonio di svariate centinaia di milioni di euro.

Tra conti bancari azioni oggetti di lusso e proprietà non si riesce ancora a fare una stima precisa sui possedimenti di Diego, che nonostante gli sperperi degli ultimi mesi vanta ancora possedimenti incalcolabili. Che si divideranno i figli legittimi ed il resto degli eredi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here