Jodie Foster: un talento senza limiti. Nuovo riconoscimento per lei

Incredibile Jodie Foster: dopo innumerevoli premi, tra cui due Oscar, non sembra esserne ancora stanca. Ecco qual è il prossimo

Jodie Foster sorride (Instagram)
Jodie Foster intervista (Instagram)

Classe 1962, nata e cresciuta a Los Angeles, California, Jodie Foster è ritenuta, a ragione, una delle icone del cinema mondiale.

Alicia Christian Foster, questo il vero nome dell’attrice, inizia a recitare da giovanissima in spot pubblicitari, celebre quello del Coppertone. La madre, una produttrice, crede molto in lei e la spinge a proseguire la professione.

Diventa una dei tanti ragazzi prodigio e partecipa a innumerevoli produzioni sia tv che cinematografiche, soprattutto per famiglie.

Nel 1974 l’incontro della vita: quello con Martin Scorsese, che la vuole in “Alice non abita più qui”. Alla Disney, con la quale ha un contratto blindato, non sono affatto contenti della sua nuova immagine.

Ma Jodie non sente ragioni e due anni dopo torna a collaborare con il regista statunitense, per quella che sarà la sua svolta: Taxi Driver.

La vogliono tutti ma, almeno inizialmente, è costretta a dire molti no, legata come è alla casa di Topolino con un contratto capestro.

Nel 1991 un dramma sfiorato, quando John Hinckley Jr, un fan ossessionato da lei, inizia a stalkerarla. Il 30 Marzo 1981 il giovane attenta alla vita del Presidente Regan. La motivazione: attirare l’attenzione della Foster.

L’attrice ne esce distrutta e medita di abbandonare il cinema. Per fortuna non lo fa.

La Foster e gli anni Novanta: la rinascita

Verso la fine degli anni Ottanta, inizio 90, Jodie riprende in mano la sua carriera, regalandoci le prime di tutta una serie di interpretazioni indimenticabili.

Sono gli anni della consacrazione come stella indiscussa di Hollywood: nel 1989 vince l’Oscar come miglior attrice protagonista per l’intenso “Sotto Accusa”. Nel 1992 raddoppia, vincendone un altro per il celeberrimo “Il Silenzio degli Innocenti”, in coppia con Sir Anthony Hopkins.

Gli anni seguenti continuano ad essere forieri di soddisfazioni per lei, con un Golden Globe meritatissimo e una stella sulla Walk of Fame della Città degli Angeli.

Ora un altro, importante e sacrosanto premio per lei, tributatole dall’Europa: La Palma d’Oro alla carriera del Festival di Cannes.

L’onorificenza le verrà assegnata nella giornata inaugurale del 6 luglio come tributo alla sua immensa carriera. Prima di lei a riceverla artisti del calibro di: Alain Delon, Bernardo Bertolucci e Jeanne Moreau.