Camilla Canepa, 18enne morta dopo il vaccino AstraZeneca




È morta Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante vaccinata con AstraZeneca. Inchiesta della Procura di Genova per omicidio colposo.

camilla canepa
vaccino AstraZeneca, Screenshot YouTube

E’ di ieri pomeriggio la notizia della morte di Camilla Canepa, la 18enne di Sestri Levante ricoverata domenica al San Martino di Genova dopo una trombosi al seno cavernoso e operata per la rimozione del trombo e ridurre la pressione intracranica.

Era stata vaccinata con AstraZeneca il 25 maggio nell’open day per gli over 18 e fra qualche giorno avrebbe fatto l’esame di maturità.
I genitori hanno dato il consenso per la donazione degli organi.
A dare notizia del decesso è stata la sindaca di Sestri Levante, Valentina Ghio: “Sestri è stata colpita da un lutto che non avremmo mai voluto vivere.”
L’agenzia ligure ha deciso la sospensione del lotto con cui era stata vaccinata la ragazza. Con lo stesso lotto era stata vaccinata una donna di 34 anni di Alassio che aveva avuto un forte mal di testa e visitata al san Martino è risultata avere poche piastrine ed è stata ricoverata.

Ma sono almeno sette o otto le donne giovani presentatesi in pronto soccorso, negli ultimi giorni, con il timore di complicazioni post vaccino.

In Liguria sono 81 i flaconi sospesi in via cautelativa.

Camilla Canepa, dopo la sua morte dubbi su AstraZeneca

camilla canepa
vaccino AstraZeneca, screenshot You Tube

Dopo la morte di Camilla è atteso per oggi il parere del Comitato tecnico scientifico sull’utilizzo del vaccino anti-Covid anglosvedese per i giovani.

Virologi ed esperti insistono sull’importanza di continuare la campagna vaccinale, ma premono affinché i vaccini a vettore virale (AstraZeneca e Johnson) non siano somministrati agli under 60 e in particolar modo alle giovani donne. Ad aprile, sempre a Genova, era morta una insegnante di 32 anni, dopo un’emorragia cerebrale.

Sarà l’inchiesta della Procura a stabilire se ci sia un nesso tra la vaccinazione di Camilla e la trombosi che ne ha causato la morte. Un altro elemento che da subito è stato messo sotto osservazione è il ruolo di un farmaco di tipo ormonale, che la giovane aveva assunto giorni dopo il vaccino.

–> LEGGI ANCHE Vaccino AstraZeneca negli open day per i giovani: i medici si dividono. Maggiori i rischi?

–> LEGGI ANCHE AstraZeneca: la preoccupazione degli italiani sul verdetto del CTS

Intanto la vicenda di Camilla ha influito negativamente sulle prenotazioni di chi aveva scelto di vaccinarsi con AstraZeneca: sono 1500 infatti le disdette registrate in pochi giorni. L’infettivologo Matteo Bassetti, componente della task force della Regione Liguria, chiede di puntare solo sui vaccini di Pfizer, Moderna e poi su CureVac.




POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

LE PIU' LETTE

NOTIZIE DA NON PERDERE