Bimbo trovato morto in casa: un sospetto nella famiglia

Il caso del bimbo trovato morto in casa a Ferrara ha sconvolto e inorridito l’opinione pubblica. Ora, si sospetta l’omicidio, forse un familiare.

bimbo trovato morto bimbo
Pixabay

Il bimbo trovato morto in un appartamento a Ferrara aveva soltanto un anno. Una morte assurda che ha sconvolto l’opinione pubblica. La prima ipotesi, purtroppo, è quella di un omicidio e di un tentativo di suicidio. Ma andiamo per gradi. Il piccolo si trovava in casa, al momento della morte e precisamente nella camera da letto della mamma.

Dormiva sereno il bimbo trovato morto in appartamento a Ferrara. Ma cosa è successo esattamente? A nulla sono valsi i soccorsi: il personale del 118, allertato dalla madre del bambino, ha tentato di rianimarlo per 40 minuti. Il cuoricino del piccolo non batteva già più, sotto lo sguardo attonito della donna e dei presenti. Ma i carabinieri hanno fatto una terribile scoperta.

Bimbo trovato morto in casa: “Aveva tagli sulle braccia”

Un appartamento a Ferrara è stato teatro di una tragedia. All’interno di esso, un piccolo nucleo familiare composto dalla mamma di 29 anni e dai suoi tre figli di 9, 5 e un anno. Il papà e marito della donna non era presente: sembra che l’uomo si fosse allontanato a seguito di litigi per il rapporto di coppia difficile. La mattina della tragedia, la 29enne aveva chiamato il compagno e sua madre, la nonna dei bambini.

bimbo trovato morto carabinieri
Pixabay

L’allarme viene dato tempestivamente, ma non c’è stato nulla da fare per il bimbo trovato morto in casa. Si pensa a un omicidio e ad un tentativo di suicidio. Infatti, le forze dell’ordine, accorse nell’appartamento a Ferrara, hanno fatto una macabra scoperta. “Aveva tagli sulle braccia”, questo è emerso dalle prime indagini.

–> LEGGI ANCHE CLOCHARD UCCISO A MILANO: ARRESTATO UN MAROCCHINO. I DETTAGLI

–> LEGGI ANCHE MALTRATTAVA IL SUO BAMBINO AFFAMANDOLO E MALTRATTANDOLO. MADRE-ORCO INDAGATA

Si tratta della madre del bimbo trovato morto in casa: la 29enne è apparsa ai carabinieri in evidente stato di shock e con dei profondi tagli sulle braccia. La donna, che ha tentato il suicidio, è stata ricoverata nel reparto di psichiatria dell’ospedale di Cona. Ha detto sconvolta di avere ucciso suo figlio. Intanto le forze dell’ordine cercano di fare chiarezza su questo giallo. Verrà disposta l’autopsia del piccolo che a un primo esame, non mostra di lesioni evidenti.