Fiorello, Anna Falchi vuota il sacco: “Ecco perchè ci siamo lasciati”

Il famoso showman è stato anche un rinomato dongiovanni. Ora a raccontare il Fiorello privato ci pensa una delle sue storiche fidanzate 

 

Anna Falchi (Instagram)
Anna Falchi (Instagram)

Da decenni ci fa sorridere e ci intrattiene con la sua verve e il suo grande talento, parliamo naturalmente di Fiorello, catanese doc classe 1960.

Una gavetta lunghissima la sua, prima di raggiungere il successo nazionale: inizia da ragazzino nei villaggi turistici, facendosi le ossa, e nel 1986 ad Ostuni, viene scoperto da Gino Landi, famoso coreografo che vede in lui il suo potenziale.

Pippo Baudo gli fa un provino per Fantastico, ma quella volta si vede che il suo celeberrimo “fiuto” è in sciopero: lo boccia.

Il resto è storia: Rosario non demorde e inizia la sua scalata al successo. Dapprima a Radio Deejay, diventando uno degli speaker più amati degli ascoltatori e poi su Italia Uno, con il Karaoke, programma che lo consacra.

Da lì una carriera che non si è mai fermata e che lo ha portato in questi ultimi due anni addirittura sul palco dell’Ariston, in aiuto del suo grande amico Amadeus, direttore artistico del Festival di Sanremo.

Ciò che forse non tutti ricordano però, è anche la sfilza di conquiste femminili fatte dall’affascinante mattatore, prima di sistemarsi definitivamente con la moglie Susanna Biondo.

Anna Falchi: “Io, Fiorello e quei rumors sulla stanza d’albergo”

Adesso Anna Falchi, bellissima attrice romagnola e modella, dalle origini nordiche, prende la parola e racconta degli aneddoti sulla sua storia con il mattatore tv.

Fiorello e Anna Falchi (Facebook)
Fiorello e Anna Falchi (Facebook)

I due, giovanissimi, si conoscono al Festival nel 1994, lei valletta di Pippo Baudo, lui concorrente in gara con Finalmente Tu. L’attrazione è immediata e la coppia inizia una relazione che durerà per due anni vissuti intensamente.

Al riguardo, la Falchi spiega che si era sparsa la voce che tra loro gli incontri fossero molto calienti, al punto da far tremare le pareti, specificando che in realtà la colpa era di Loredana Bertè: “tutte le volte che passava dal nostro piano si fermava davanti alla camera e prendeva a calci la porta. A qualsiasi ora. Lì sì che i muri tremavano davvero”.

L’artista infatti era molto indispettita per non aver avuto proprio quella camera che era la sua preferita e che considerava in un certo qual modo privata e riservata.

–> Leggi anche MARADONA UCCISO DAI MEDICI! CLAMOROSA CONFESSIONE

–> Leggi anche COVID, NON SOTTOVALUTATE QUESTO SINTOMO!

Anna ha un ricordo molto bello e affettuoso di Fiorello, con il quale mantiene ottimi rapporti, anche se in realtà a lasciarlo fu lei e anche per un motivo molto spiacevole: rientrata a Milano per fargli una sorpresa il giorno del suo compleanno, lo sorprese a letto con un’altra. Il tempo, poi, ha mitigato, fortunatamente, il tutto.

 

 

Gestione cookie