Sbarco migranti, naufragio in mare: una tragedia

Un naufragio in mare all’alba ha visto coinvolti decine di migranti sbarcati sulle coste italiane. Gli aggiornamenti 

migranti naufragio
Immigrati (Foto di Rajesh Balouria da Pixabay)

Nuova ondata di sbarchi di migranti questa mattina all’alba sulle coste siciliane: centinaia di immigrati provenienti dall’Africa viaggiavano su un barcone verso Lampedusa. Diventa sempre più tesa la situazione sull’isola a causa dei continui arrivi che rendono difficile la gestione dell’emergenza.

Dopo alcuni giorni di tregua per via delle condizioni climatiche ed il forte vento di scirocco, ieri sono riprese le raffiche di sbarchi che non accennano ad arrestarsi. I primi arrivi si sono registrati ieri pomeriggio e sono andati avanti fino a notte fonda, quando sono giunti circa 256 migranti.

Poi all’alba di questa mattina una tragedia ha reso la situazione ancora più complicata. Al largo di Lampedusa, a circa cinque miglia dalla costa, si è ribaltato un barcone con a bordo una sessantina di stranieri. Tra di essi c’erano anche diverse donne, di cui una in stato di gravidanza.

Naufragio al largo di Lampedusa: sette le vittime

Sale a sette il bilancio delle vittime accertate nel naufragio di un barcone avvenuto all’alba al largo dell’isola delle Pelagie. Tra queste ci sono anche donne e un bambino. L’imbarcazione sulla quale viaggiavano si sarebbe all’improvviso ribaltata e molti sono finiti in mare.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Open Arms (@proactivaopenarms)

Immediati gli interventi dei soccorritori che sono riusciti a portare in salvo 46 persone. Le ricerche in mare ad opera delle motovedette dei Carabinieri e Capitaneria di porto continuano senza sosta. Secondo le testimonianze dei superstiti, ci sarebbero ancora diversi dispersi. Mancherebbero all’appello soprattutto bambini.

Intanto la situazione al centro di accoglienza di Lampedusa si fa sempre più complicata e difficile da gestire. L’hotspot è pieno: nella struttura si arriverà a circa 600 ospiti a fronte di una capienza massima prevista per 250 persone.

–> Leggi anche Abusava di due dodicenni da mesi: Polizia arresta ragazzo di 16 anni 

–> Leggi anche Donna denunciata, da troppo tempo truffava lo Stato 

Sono in corso le procedure di identificazione dei nuovi arrivati che vengono anche sottoposti a tampone rapido anti-Covid. Mentre i migranti stanno vivendo momenti di incubo in condizioni precarie, la procura di Agrigento ha aperto un fascicolo d’inchiesta per naufragio.