Adriano Celentano, il dramma distruttivo: la dura malattia del figlio

Adriano Celentano è, come tutti sappiamo, uno dei più famosi ed apprezzati cantanti italiani. Tutti lo conosciamo per la sua sfavillante carriera, per i suoi duetti e per la sua forte presenza scenica eppure, dietro al personaggio pubblico si nasconde un uomo che ha dei problemi familiari, come tutti noi. Cosa lo affligge?

Adriano Celentano

Adriano Celentano ha avuto dal suo matrimonio con la cantante, attrice e produttrice Claudia Mori, tre figli: Rosita, Giacomo e Rosalinda. Pur essendoci stati alcuni problemi legati alla relazione di Celentano con l’attrice Ornella Muti, avvenuta negli anni ottanta, la famiglia è sempre stata molto unita e ha conosciuto tanti periodi di gioia.

Purtroppo questa felicità è stata messa a dura prova quando il secondogenito, Giacomo, ha avuto alcuni problemi di salute che sono comparsi quando era molto giovane. Ma quali sono questi problemi?

Adriano Celentano e il suo tormento

Pur essendo un uomo molto vivace dietro le telecamere, Adriano Celentano è un padre affettuoso e premuroso e, nella vita di tutti i giorni, ha convogliato le sue energie nel cercare di risolvere la situazione di Giacomo.

Da quando il figlio ha presentato i primi sintomi, Adriano e Claudia hanno girato tutti i medici che potevano per cercare una cura che potesse alleviare le sofferenze del ragazzo. Sono stati genitori molto presenti ed attenti, sempre pronti ad aiutare il figlio nei suoi momenti di difficoltà legati alla malattia.

Ma qual è stata la diagnosi?

 

La malattia e la cura

Lo stesso Giacomo ha poi rilasciato varie interviste in cui ha raccontato delle sue condizioni di salute. Sembra che tutto sia iniziato con difficoltà respiratorie che gli hanno reso impossibile cantare, cosa che ha reso Giacomo particolarmente insofferente visto che ha ereditato il talento per la disciplina dai genitori.

Questa condizione lo ha fatto sentire profondamente solo ed incompreso e, sui suoi problemi fisici, sono piovute anche le difficoltà emotive.

Una cosa però lo ha aiutato moltissimo: la sua fede. È stato grazie a questa, e grazie all’ aiuto della sua formidabile famiglia, che Giacomo è riuscito a riemergere, un passo alla volta, dalla malattia e dalla depressione che l’aveva accompagnata.

Oggi Giacomo ha 55 anni e vive molto più serenamente anche  grazie all’amore di sua moglie Katia e di suo figlio Samuele (attualmente l’unico nipotino di Adriano Celentanto). È un cantautore che si dedica al genere di musica pop cristiana. Inoltre ha scritto diversi libri di cui può essere molto orgoglioso.