Eleonora Daniele, il racconto della devastante malattia: le lacrime della conduttrice

Eleonora Daniele non trattiene le lacrime e la sua tristezza ricordando la devastante malattia che ha colpito la sua famiglia.

Eleonora Daniele è una conduttrice televisiva di Padova classe 1976. Dopo il diploma al Liceo Classico, inizia a dedicarsi al teatro prendendo parte ad alcuni spettacoli, ma contemporaneamente lavorando in banca. Diventa un volto noto nel 2001 in seguito alla sua partecipazione al Grande Fratello.

Anche nel piccolo schermo continua a lavorare come attrice e la troviamo in La squadra, Un posto al sole, Carabinieri 3. Nel 2004 debutta come conduttrice di Unomattina dove resta fino al 2011, poi è la volta di Linea Verde e di far emozionare il pubblico grazie al programma Storie Vere (2013-2017). Per quanto riguarda la sua vita privata, dal 2019 è sposata con Giulio Tassoni che l’ha resa madre di Carlotta (2020).

Eleonora Daniele racconta la malattia vissuta dal fratello

Eleonora Daniele è molto legata alla sua famiglia e fa sempre il possibile per passare del tempo con loro. Tuttavia, non tutti sanno che il fratello maggiore Luigi era autistico e che Eleonora, nonostante fosse più piccola di lui di 6 anni, ha fatto il possibile per aiutarlo e stare al suo fianco, come rivela al Corriere della Sera.

“Non ha mai parlato. Ho imparato a capire se aveva sete o voleva un gelato alla fragola. E non sempre indovinavo. I miei lavoravano ed io, da piccola, ero quella che stava di più con lui”, ma a differenza di quanto si possa credere era lei ad essere la cocca del fratello e non viceversa: “Mi ha insegnato tante cose, nei suoi silenzi. Mi ha insegnato a stare in ascolto”.

Purtroppo, però, era difficile trovare un posto dove avere un aiuto per Luigi. Fortunatamente vivevano a Saonara, un paesino in provincia di Padova, dove tutti erano una grande famiglia: “I miei genitori sono stati straordinari. Intanto, non si sono mai vergognati. Non era scontato. Lui frequentava la salumeria di famiglia anche se, nel mezzo di una crisi, poteva rovesciare uno scaffale di sottaceti”.

Con l’adolescenza tutto è peggiorato, Luigi diventava ogni giorno sempre più aggressivo: “Mi poteva pure picchiare, tirare i capelli, poteva farlo con me, con chi c’era” ed il padre, invecchiato, non riusciva più a tenerlo durante le sue crisi. Così il ragazzo andò in un istituto quando Eleonora aveva 14 anni. Un istituto che diventò casa sua dove lo hanno aiutato tanto che era felice quando ci tornava, al contrario della Daniele che piangeva, ma che: “Ho dovuto accettare che tenerlo con me era egoistico”.

Eleonora Daniele ed il supporto all’autismo

A tal proposito, Eleonora Daniele ha scritto il libro Quando ti guardo negli occhi – Storia di Luigi, mio fratello che uscirà nelle librerie il prossimo 9 novembre. Inoltre, insieme a Cosetta ed Elisa, le sorelle maggiori, ha fondato l’associazione Life Inside Onlus per sostenere le persone che soffrono di autismo e le loro famiglie, spesso abbandonate a se stesse.

La fondazione, inoltre, sostiene anche coloro che insegnano a parlare ai bambini autistici perché Eleonora: “Mi sono sempre chiesta se mio fratello avrebbe potuto imparare qualche parola. Quando lo sogno, e lo sogno spesso, parla sempre perfettamente e con voce limpida”.