Gianni Morandi, le strazianti parole sulla leucemia: l’estremo gesto

Il cantante Gianni Morandi e le sue parole sulla leucemia: ecco cosa ha dichiarato, i dettagli e le curiosità

Nel corso della sua vita è stato uno degli artisti più apprezzati dal pubblico e nel panorama musicale internazionale, con la sua voce fuori dal comune e i suoi grandi successi è uno degli artisti più completi della musica italiana: stiamo parlando di Gianni Morandi. Una delle colonne portanti della musica italiana che, nel corso della carriera ha condotto per ben due volte il Festival di Sanremo e ha venduto circa 50 milioni di dischi in tutto il mondo.

 

gianni sorride
curiosità (foto web)

La musica è stata fin da sempre la colonna della sua vita, ma il suo vero esordio avviene nel lontano 1962 con il brano Andavo a cento all’ora inciso con l’orchestra di Ennio Morricone insieme alla canzone Loredana con l’uscita del disco a soli tre giorni di distanza. Nello stesso anno pubblica un altro successo che cambia totalmente il mondo musicale di quei tempi, con il brano Fatti mandaredalla mamma a prendere il latte raggiungendo il vertice del successo con più di un milione di dischi venduti, rimanendo nella classifica per ben diciassette settimane.

Un grande maestro della musica come Beppe Vessicchio ha rivelato qualche dettaglio circa gli attimi di tensione che anche uno come Morandi ha vissuto durante le due edizioni del Festival di Sanremo da lui condotte affermando: “Ho visto la tensione anche in Gianni Morandi: lui è il più navigato, che non stona neanche se gli dai una martellata, prima di entrare era avvolto dall’ansia”. 

Il suo successo lo deve anche alla buona volontà e la caparbietà di cantare anche in una semplice bottega dove lavorava con il padre e non lo ha mai dimenticato: “Nella bottega di mio padre, al mattino, prima di cominciare a lavorare lui mi costringeva a leggere ad alta voce alcune pagine del Capitale di Karl Marx e cinque metri del quotidiano l’Unità: era quella la misura giusta stabilita dal suo senso del dovere politico ideale prima di cominciare una giornata di lavoro. In famiglia però cantavamo tutti. Era il tempo dei bambini prodigio, così la domenica facevo due esibizioni, una pomeridiana e l’altra serale. Mille lire ciascuna e da allora non ho mai smesso di cantare”. 

Gianni Morandi attraverso il suo profilo social ha voluto ringraziare una persona guarita da una malattia.

Gianni Morandi e il ringraziamento sui social

giani sorride tra le montagne
confessione (foto web)

Il cantautore è molto seguito sui social e condivide molto la sua vita privata con i suoi fan, tra canzoni, passioni e libri. Questa volta ha deciso di ringraziare una persona importante legato da una profonda amicizia e stima che è guarito da una malattia, ossia la leucemia.

Egli postando una foto in compagnia dell’amico Siniša Mihajlovic scrive: “Siniša Mihajlovic, guarito dalla leucemia ,è diventato nonno. La sua squadra gli ha quindi regalato il bastone per il suo nuovo ruolo….”.

Impostazioni privacy