Mara Venier furiosa dopo l’accusa di molestie: la showgirl prepara a denuncia

La conduttrice Mara Venier dopo l’accusa di molestie è pronta alla querela: ecco il motivo, i dettagli della vicenda

Una delle migliori conduttrici della storia della televisione italiana, che da più di trent’anni conduce il suo show Domenica In raggiungendo sempre il massimo del successo, una donna umile, molto professionale e dotata di ironia sopranominata la Zia della Domenica e la zia degli italiani: stiamo parlando di Mara Venier. Nel corso della sua carriera, oltre essersi occupata di conduzione, ha avuto molte esperienze come attrice in diverse pellicole cinematografiche scegliendo però la strada della conduzione. Ella ha avuto delle relazioni molto importanti con diverse personalità dello spettacolo fra cui Renzo Arbore e il suo ex marito Jerry Calà con il quale oggi ha uno splendido rapporto.

 

mara occhiali
curiosità (foto web)

La bella Mara è originaria di Venezia ma oggi vive a Roma, in quanto inizialmente per seguire il suo primo marito che voleva intraprendere la strada della recitazione si è trasferita nella Capitale dove ha cominciato anch’ella ad entrare nel mondo dello spettacolo in qualità di attrice. Una strada che si rivela molto fortunata in quanto comincia a recitare in diverse pellicole cinematografiche fra cui Diario di un italiano di Sergio Capogna, tratto dalla novella Wanda di Vasco Pratolini, continuando con Zappatore di Alfonso Brescia con Mario Merola, e varie commedie all’italiana come Testa o croce di Nanni Loy affiancando Renato Pozzetto e diversi film con l’allora compagno Jerry Calà.

Ella ha avuto diverse relazioni sentimentali sia con Jerry Calà e i due si sono lasciati per i tradimenti da parte dell’uomo anche se, oggi coltivano una splendida amicizia fatta di rispetto e gratitudine reciproca tanto che, l’attore ha ritenuto far sapere a Mara Venier che ella è la donna più importante della sua vita; la seconda storia importante è stata con Renzo Arbore. Proprio quest’ultimo ha sempre dato alcuni consigli a Mara affermando: “Un giorno, mentre eravamo in cucina, mi ha guardata: avevo dei jeans, una maglietta, ero scalza e con i capelli raccolti. Mi ha detto: ‘Tu devi fare Domenica In così, mostrandoti come sei nella quotidianità. Se ci riesci è fatta’. È stato il suo unico consiglio. Penso che lavorare a Domenica In abbia influito anche nella fine di un amore. Sono errori che non ripeterei più” e su Renzo Arbore ha confessato: “Ci siamo amati lasciandoci. Ancora oggi è chiaro che è un amore diverso, un legame molto forte. Io so che lui c’è nella mia vita e lui sa che io ci sono per lui”. 

Ella da molti anni è al timone della trasmissione molto seguita dagli italiani Domenica In e durante la trasmissione ha scherzato con uno dei ballerini dello show del sabato sera Ballando con le stelle, Alvis Rago venendo accusata di molestia per una palpatina ironica.

Mara Venier furibonda: ecco il motivo

mara commossa
furibonda (foto web)

Nella scorsa puntata di Domenica In, la conduttrice ha scherzato con uno dei ballerini dello show Ballando con le stelle condotto da Milly Carlucci, Alvise Rago un ragazzo molto bello che sta riscuotendo molto successo tra il popolo del web.

L’apprezzamento verso il modello è stato ribadito più volte da Rossella Erra e successivamente la conduttrice è stata al gioco palpando il lato B del ballerino. Un giornalista si è scagliato contro la Venier affermando che si sia trattato di molestie, una gag simili accaduta alla giornalista Greta Beccaglia, volto di Toscana Tv, molestata in diretta da un tifoso.

Questa affermazione grave non è andata giù per nulla a Mara Venier che ha affermato: “Vergognoso accostare il gesto goliardico fatto con simpatia e affetto in assoluta buona fede nei confronti di Alvise, mio concittadino veneziano, all’atto di molestia nei confronti della giornalista sportiva di Toscana Tv. Prima di scrivere un pezzo così un giornalista ci deve pensare molto bene. Non accetto di essere accostata alle molestie sessuali. Non mi va bene e sto valutando col mio avvocato un’azione legale”. 

Ha poi aggiunto: “Le molestie sessuali sono una cosa. Una bottarella al sedere fatta ridendo è un’altra cosa. Ho mandato tutto al mio avvocato Carlo Longari e valuteremo se è il caso di querelare il giornalista. Non permetto a nessuno di mettere insieme queste vicende”.

Sulla questione si è espresso anche il ballerino affermando: “Se mi sono sentito molestato? Ma scherziamo? Mara è una zia per me. Il nostro era un gioco. Non è assolutamente accostabile una cosa così grave come quella accaduta alla giornalista sportiva Beccaglia a una cosa così simpatica e goliardica come quella fra Mara e me”.