Mara Venier travolta dall’improvviso lutto: “Anche tu te ne vai…”

Mara Venier travolta dal lutto improvviso affermando una frase che ha lasciato tutti senza parole: ecco di che si tratta

Una donna che ha cambiato la storia della televisione italiana, ma soprattutto la conduzione poiché uno dei suoi programmi di successo è quello più seguito tra i palinsesti Rai: viene definita la Zia della Domenica per eccellenza e stiamo parlando della splendida Mara Venier. Ella, originaria di Venezia si è trasferita nella Capitale giovanissima per seguire il primo amore della sua vita e da lì la sua carriera nel mondo dello spettacolo ha preso piede fino a farla diventare il personaggio di punta che conosciamo oggi. Una donna estremamente professionale che ha saputo sempre mettersi in gioco adattandosi ai cambiamenti mediatici del suo programma, Domenica In.

 

mara sorride
curiosità (foto web)

Una volta approdata nella Capitale, intraprende la carriera della recitazione avendo un successo nel suo primo film, nel 1979, Diario di un italiano di Sergio Capogna, tratto dalla novella Wanda di Vasco Pratolini, a cui seguono altre commedie come Zappatore (1980) di Alfonso Brescia con Mario Merola, e molte commedie all’italiana come Testa o croce (1982) di Nanni Loy in cui affiancò Renato Pozzetto e diversi film con l’allora compagno Jerry Calà, le cosiddette commedie all’italiana.

Fu Nanny Loy a darle la possibilità di sperimentare il mondo della conduzione con alcune candid camera muovendo i primi passi verso la conduzione con i programmi di punta di un tempo,  Una rotonda sul mare e in Ora di punta. Vista la sua estrema professionalità, ella venne affiancata a Luca Giurato per la conduzione di Domenica In e, visto l’estremo successo, l’allora direttore RAI le propose la conduzione da solista per il programma che oggi conduce con grandissimo successo e un buonissimo share di ascolti.

Oltre Jerry Calà, Mara ha avuto una relazione sentimentale anche con Renzo Arbore con la quale, poi, una volta terminata, ha mantenuto dei buonissimi rapporti e, ha rivelato ciò che le disse il cantautore: “Un giorno, mentre eravamo in cucina, mi ha guardata: avevo dei jeans, una maglietta, ero scalza e con i capelli raccolti. Mi ha detto: ‘Tu devi fare Domenica In così, mostrandoti come sei nella quotidianità. Se ci riesci è fatta’. È stato il suo unico consiglio. Penso che lavorare a Domenica In abbia influito anche nella fine di un amore. Sono errori che non ripeterei più” e su Renzo Arbore ha confessato: “Ci siamo amati lasciandoci. Ancora oggi è chiaro che è un amore diverso, un legame molto forte. Io so che lui c’è nella mia vita e lui sa che io ci sono per lui”. 

Ella, è legata sentimentalmente a Nicola Carraro, un produttore cinematografico con cui ha trovato la serenità che ha sempre cercato. Purtroppo oltre Giampiero Galeazzi, ha dovuto affrontare un altro drammatico lutto.

Il lutto affrontato da Mara Venier

mara piange
lutto (foto web)

Mara ha dovuto affrontare un altro lutto che le ha cambiato la vita, dopo il suo caro amico Giampiero Galeazzi scomparso il 12 novembre 2021.

Un’altra amica e collega le ha lasciato un grande vuoto, tanto che Mara ha postato una foto in sua compagnia e ha dedicato una frase struggente: stiamo parlando di Lina Wetmuller.

Ella ha scritto: “Ciao Lina mia …anche tu te ne vai …..RIP”.