Romina Carrisi, il dolore per la drammatica perdita: lacrime a fiumi

Romina Carrisi non riesce a trattenersi e si lascia andare alle emozioni pensando alla drammatica perdita che l’ha vista protagonista.

Romina Carrisi è un personaggio televisivo di Cellino San Marco classe 1987. Figlia di Albano e di Romina Power, cresce nel mondo dello spettacolo, ma nonostante questo decide di fare la sua strada per svincolarsi dall’etichetta di “figlia di”. Per mantenersi lavora come commessa ed organizza mostre fotografiche prendendo parte anche a spettacoli teatrali.

Nel 2005 è tra i concorrenti dell‘Isola dei Famosi, mentre nel 2021 è tra gli ospiti fissi di Oggi è un altro giorno. Per quanto riguarda la sua vita privata, è sempre stata molto riservata, ma sappiamo che è fidanzata con un medico, totalmente estraneo al mondo dello spettacolo.

Romina Carrisi e le lacrime ricordando la sorella Ylenia

Siamo abituati a vedere Romina Carrisi sempre molto riservata poiché la ragazza non ama essere al centro dell’attenzione e soprattutto non ama condividere le sue emozioni, ma questa volta non ce l’ha fatta e si è lasciata andare.

Ospite fisso a Oggi è un altro giorno, programma in cui si sente come a casa, si è lasciata andare ad uno sfogo quando ha mostrato la foto della sorella scomparsa Ylenia mentre la tiene in braccio accompagnandola al primo giorno della scuola elementare. La Carrisi afferma: “Mi accompagnava alla base americana, noi andavamo a scuola lì. Io piangevo disperata come se mi stessero deportando invece mi dovevano soltanto lasciare a scuola”.

Un gesto molto apprezzato dal pubblico e da Serena Bortone che ha detto a Romina che, ovunque si trovi ora, sua sorella sarà sempre presente per lei e le continua a volere bene. La ragazza ha rivelato: “Ho voluto condividerla con voi la foto anche perché siete un po’ la mia famiglia. Hanno saputo tutti quello che è successo, non ne parlo mai però è così tenera questa immagine che ho voluto condividerla in questo momento”.

Romina Carrisi e la paura dell’abbandono

Inoltre, in studio era presente anche la maestra d’asilo di Romina Carrisi che ha spiegato come Romina, da piccola, era una bambina molto affettuosa e tanto legata a lei. Aveva, infatti, l’abitudine di abbracciare molto forte le persone stringendo le sue braccia intorno al collo per dimostrare l’affetto.

Romina ha rivelato che soffriva molto della sindrome dell’abbandono e quindi stringeva a se le persone per non farle mai scappare via forse complice la scomparsa improvvisa della sorella maggiore Ylenia.