Attenzione alle patate con i germogli, se li vediamo interveniamo subito per evitare problemi di salute

La patata ha origine in centro America, ed il suo arrivo in Europa risale al ‘500 grazie a Francisco Pizarro che la riportò dal Peru. Inizialmente si credeva avesse effetti velenosi e intossicanti. Ma vediamo quando può realmente essere pericolosa. 

La patata è un tubero dalla facile coltivazione, ed essendo poco costosa ha avuto un ruolo fondamentale in tempi di carestia.

Russia e Ucraina risultano i maggiori produttori di patate, quest’ultima con un raccolto record di 20 milioni di tonnellate nel 2008.

patate germogli
patate germogli (foto web)

Gli usi alternativi della patata

Come accade per molti cibi, anche la patata risulta utile a fini diversi da quelli alimentari. L’immagine forse più comune è quella delle fettine di patata cruda applicate sul viso; applicata per circa mezz’ora su tempie, occhi e fronte, aiuterebbe a combattere il mal di testa, ma anche a togliere borse e occhiaie. In ambito di bellezza, strofinare delicatamente la patata per qualche minuto sulle imperfezioni della pelle, ne favorirebbe la scomparsa. Utilissima anche l’applicazione sulle scottature solari, mentre la sua acqua risulta un toccasana per eliminare le impurità della pelle. Infine risulta avere anche un potere antiruggine.

patate germogli
patate germogli (foto web)

La patata necessita di essere conservata in un luogo fresco ma non troppo asciutto, tra i 7 e i 10 gradi. Il luogo ideale sarebbe un luogo con pochissima luce, e comunque lontano da fonti di calore. Il pericolo maggiore per le patate è il caldo, perché l’esposizione può provocare la germogliazione ma soprattutto la presenza della solanina, sostanza tossica che può causare crampi addominali, vomito, diarrea, ma anche mal di testa o febbre.

I casi più gravi di intossicazione da solanina, risultano rarissimi per la sua bassissima concentrazione nella patata infetta, pari a circa 10 milligrammi. Per evitare comunque effetti indesiderati, il consiglio è di evitare di acquistare patate con la buccia grinzosa, con tagli o con germogli già presenti. In quel caso, se sono pochi e la pelle intatta, si possono eliminare e poterla quindi utilizzare.