Cacao, la passione dei golosi che se utilizzi può combattere un fenomeno fastidioso per molti

Cacao, che passione! Questo alimento tanto amato in tutto il mondo, arriva da lontano. I primi a coltivare questa pianta furono i Maya, mentre l’arrivo in Europa si deve al re di Spagna Filippo II nel 1544. La Svizzera risulta il paese dove si consuma di più, seguito da Austria e Germania. 

Il cacao viene coltivato nelle zone tropicali umide del pianeta. Il maggior produttore è la Costa d’Avorio, a seguire Ghana e Indonesia. Ma oltre ad essere buono, il cacao può essere utilizzato in altri modi. E gli effetti si vedono!

cacao capelli
cacao capelli

I curiosi utilizzi del cacao in cucina

La pianta del cacao ricorda una mandorla. All’epoca dei Maya, alla bevanda al cacao veniva aggiunto del peperoncino, ed i suoi semi erano considerati talmente preziosi da venire utilizzati come moneta. Inizialmente inserito nella categoria “dolce”, con il passare del tempo il cacao è stato utilizzato anche nei piatti salati; nella lista di Cucina Italiana, questo ingrediente è accostato ad alimenti come il rombo, il cinghiale, i tortelli, fino ai fiori di zucca.

cacao capelli
cacao capelli (foto web)

Le proprietà benefiche del cacao sono numerose, e per questo negli anni il suo utilizzo è andato oltre l’ambito culinario. Sali minerali ed antiossidanti rappresentano un forte aiuto per la salute e la bellezza, e per questo il cacao viene usato anche per usi cosmetici. Trattamenti corpo e viso a base di cacao sono già molto diffusi, ma vediamo cosa accade sui capelli.

Vitamine B1 e B2, polifenoli, flavonoidi e sali minerali, idratano e proteggono i nostri capelli. In particolare l’azione antiossidante dei flavonoidi che combattono i radicali liberi, evita l’invecchiamento della cute e combatte i capelli bianchi, rendendo la nostra chioma setosa e lucida. Un impacco al cacao risulta essere un toccasana per i capelli, soprattutto se si unisce un massaggio che stimola il cuoio capelluto. Lo shampoo al cacao esiste già in erboristeria, ma c’è chi opta per aggiungere del cacao al normale shampoo. Un impacco consigliato è quello con cacao, olio di jojoba, cocco, mandorle o semi di lino, e in alcuni casi miele. Si consiglia di tenerlo sui capelli per almeno mezz’ora, e poi risciacquare. Non sostituirà la tinta, ma aiuterà a ravvivare il colore castano.