Calcetto, la novità che rivoluziona tutti gli appassionati

In Italia il gioco del calcio è quasi una religione. I tesserati, secondo i numeri della FIGC, sono 1,4 milioni mentre gli appassionati e praticanti arrivano a 4.6 milioni. In crescita anche il calcio femminile, mentre il calcetto resta sempre una delle attività più amate e praticate. Vediamo però come potrebbe cambiare. 

Il calcetto è spesso legato all’immagine della partitella tra amici durante la settimana, visto come un modo simpatico di riunirsi e stare insieme.

In realtà questa attività negli anni ha preso piede, tanto da arrivare al professionismo, con un campionato e una nazionale dedicata.

Nel nostro territorio nazionale ci sono 24,139 campi adibiti al gioco del calcio; in pratica ogni 2458 persone c’è un campo di calcio. L’Italia resta quindi la patria del calcio per eccellenza. Il calcio a 5, detto calcetto, ha preso piede in Italia negli anni 80. Ha regole diverse dal calcio a 11, chiaramente perché si gioca in 5.

Calcio a 5 in moto? si può!

Ebbene sì, avete letto calcio e moto in una sola frase. Sembra assurdo, perché a calcio notoriamente si gioca con i piedi; ma come sappiamo molti sport hanno sviluppato delle cosiddette varianti, basti pensare al Footvolley.

Si chiama Motoball, e in realtà non è una novità perché nasce in Francia addirittura negli anni 30, per poi svilupparsi principalmente in Germania, Russia, Bielorussa, Ucraina. Esiste un campionato e delle nazionali rappresentative di questo sport.

Motoball
Motoball (foto web)

La caratteristica del Motoball è ovviamente la presenza di un due ruote; si può giocare quindi stando in sella al proprio motorino, moto o scooter – è aperto a tutte le categorie di mezzi, purché non si tocchi a terra con i piedi.

Si gioca in 4 per ogni squadra, il pallone non deve avere un diametro superiore ai 40 centimetri e un peso di circa 1 kg. Gli arbitri sono 2, proprio perché la velocità del due ruote deve permettere di osservare più velocemente le azioni di gioco; presenti anche i guardialinee.

I campi possono avere un fondo più o meno morbido, per rendere la partita in alcuni casi più spettacolare. E chi vince? come ad ogni partita di calcio che si rispetti….chi segna più gol.