Insetti nell’orecchio, fai attenzione a questi sintomi per capire se c’è l’intruso

Se soffri di entomofobia, allora è meglio che tu non legga questo articolo. La paura degli insetti è una vera e propria fobia, che causa una forte ansia a chi la prova. Si può arrivare ad avere addirittura attacchi di panico. 

Gli insetti sono la classe più numerosa e diffusa nel mondo animale, dei quali un tipo di vespa e formica risultano essere le più pericolose.

Ce ne sono di tutte le dimensioni, il più piccolo insetto misura solo 3 decimi di millimetro. Ma abbiamo mai pensato a cosa accadrebbe se si insinuasse nel nostro corpo a nostra insaputa?

Insetti orecchio
Insetti orecchio

I sintomi dell’entomofobia

L’entomofobia è una paura che crea non pochi problemi. La persona comincia a sentirsi male anche al solo pensiero della vista di un insetto, e i sintomi che sopraggiungono sono davvero tanti e fastidiosi.

Non è assolutamente facile convivere con la paura degli insetti, visto che siamo circondati e non è affatto difficile incontrarli, in qualunque posto del mondo ci troviamo. La fobia sfocia spesso nell’attacco di panico, e ne riporta tutti i maggiori segnali tra i quali gola secca, tachicardia, sudorazione, nausea, vertigini, difficoltà respiratorie.

Ma cosa accade se oltre ad imbatterci in un insetto, scopriamo di averlo addirittura come ospite inaspettato del nostro orecchio?

I segnali della presenza di un insetto nell’orecchio

Purtroppo non è sempre facile capire di avere un insetto nell’orecchio, per poter intervenire tempestivamente. Le avvisaglie, infatti, possono spesso essere fraintese. La possibilità che un animale entri nell’orecchio non è certamente alta, ma è probabile, soprattutto se ci troviamo a contatto diretto con la natura.

Male orecchio
Male orecchio (web)

Le situazioni più a rischio sono ad esempio se ci troviamo in campeggio, o in escursione; in particolare bisogna fare attenzione a dormire a terra, perché il momento del sonno è quello in cui un animale potrebbe avvicinarsi senza che noi ce ne accorgiamo.

Ma come possiamo accorgersi della presenza di un animale nel nostro orecchio? Anzitutto dovremmo sentire una presenza estranea, ma anche l’udito ci può dire molto; la sensazione di un ronzio o rumori ovattati, sono un altro segnale importante.

Importantissimo, in questi casi, non intervenire da soli ma recarsi da un medico. Gli animali potrebbero essere talmente piccoli che cercare di entrare nel condotto con degli strumenti, rischia di danneggiare l’udito.