E’ l’unico posto a Roma dove puoi trovare questo personaggio, ecco come fare per vederlo

Roma non è solo storia e archeologia, ma anche verde e architettura del paesaggio. Tra i tanti luoghi magici che offre la capitale, visitabili in occasione dell’iniziativa “Giardino in ogni senso”, se ne potrà visitare uno davvero incredibile. 

Dal 4 al 5 giugno 2022, Roma alzerà il sipario sul suo patrimonio naturalistico, raccontando un altro volto della capitale.

Luoghi magici e sconosciuti ai cittadini romani, saranno visitabili nel corso dell’iniziativa di cui è promotore il Municipio Roma I, a cura di PromoTuscia, in collaborazione con APGI.

GiardinodiConfucio_@LucaPerazzolo
GiardinodiConfucio_@LucaPerazzolo

Grazie all’Appuntamento in Giardino – organizzato dall’Associazione Parchi e Giardini d’Italia in collaborazione con il Ministero della Cultura – si apriranno eccezionalmente dei luoghi speciali di Roma, con appuntamenti, approfondimenti il cui obiettivo di diffondere una cultura green e ecosostenibile che faccia da collante tra tutte le generazioni.

Roma è la terza città d’Europa per superficie verde dopo Parigi e Amsterdam – con 14 aree naturali e 85mila ettari di verde, che rappresentano il 67% del territorio comunale, tra Parchi, ville storiche, giardini pubblici e zone d’arredo. Il programma dei 2 giorni darà la possibilità di scoprire luoghi come Piazza Vittorio, il Parco di Villa Celimontana, la Villa Farnesina, Villa Sciarra. Ma non solo.

GiardinodiConfucio_@LucaPerazzolo-3
GiardinodiConfucio(PH._@LucaPerazzolo

C’è un luogo che sembra arrivato da lontano, come il protagonista di questo magico posto che sarà possibile visitare il 4 e 5 giugno. E’ conosciuto come Il Giardino di Confucio, chiamato così per la presenza della bella statua di Confucio. Il giardino si trova nel cortile della sede della facoltà di Studi Orientali di via Principe Amedeo.

Il giardino, per molto tempo abbandonato, è stato rivalutato grazie all’iniziativa di Massimo Livadiotti, presidente di Respiro Verde Legalberi, e all’impegno di soci, amici e cittadini residenti, che hanno anche donato piante e curato le aiuole, come raccontato dall’associazione il Cielo sopra l’Esquilino.

Tra le magnifiche varietà di piante, come il bambù e il lemon grass, spicca la statua di Confucio, simbolo della cultura che proprio qui viene studiata ed approfondita. Questa è l’unica statua pubblica di Confucio presente nella città di Roma.