E’ uno dei monumenti più famosi del mondo, ma nessuno conosce il segreto che nasconde al suo interno

Con più di 7 milioni di visitatori in media all’anno, è il monumento a pagamento più frequentato al mondo. E’ alto 324 metri, con 1.710 gradini che il suo progettista salì a piedi il giorno dell’inaugurazione, il 31 marzo 1889. Quest’opera è conosciuta da tutti, e in molti l’hanno visitata, ma in pochissimi conoscono il segreto che nasconde. 

Per mantenere il monumento di “bell’aspetto”, e combatterne il deterioramento, ogni 5 anni vengono utilizzate 50 tonnellate di colore.

Durante la Prima Guerra Mondiale l’antenna della sua torre veniva utilizzata per inviare messaggi alle truppe francesi che si trovavano al fronte.

Bureau de Eiffel
Bureau de Eiffel

Molti di voi avranno capito che stiamo parlando della famosa Tour Eiffel, simbolo di Parigi e della Francia, anche chiamata la Dame de Fer – la signora di ferro. Quest’opera è frutto di un lavoro di ingegneria importate e riconosciuto nella storia, tanto da portare il nome del suo progettista, Gustave Eiffel.

In realtà l’opera non fu solo di Eiffel: gli ingegneri che idearono il progetto iniziale furono Maurice Koechlin ed Emile Nouguier. Milioni di turisti la visitano, ed è dotata sia di scalini che di ascensori a cielo aperto, dai quali la vista durante la salita è davvero spettacolare. Arrivati in cima, il belvedere è davvero incredibile. Siamo al terzo piano visitabile della torre, quello appena sotto le antenne che la sovrastano.

Ufficio Eiffel
Ufficio Eiffel

 

Ma c’è un luogo segreto, che nessuno conosce, proprio dove tanti turisti arrivano ogni giorno. Eiffel volle un posto privato sulla torre, perciò fece costruire un piccolo appartamento con accesso solo per lui. Questo, secondo i racconti, scatenò le invidie di molti parigini, soprattutto dell’élite, alle cui lusinghe non cedette mai (sembra fossero molti ad aver chiesto all’ingegnere di affittare la stanza per una notte).

Il Bureau de Gustave Eiffel si trova al terzo piano, quello più alto, è piccolo ed ha anche un pianoforte. Oltre all’appartamento, Eiffel fece costruire tre laboratori: uno per le previsioni meteo, uno per l’astronomia e uno per lo studio della fisiologia. Questo ufficio non è visitabile dall’interno, ma lo si può osservare dalla piattaforma sommitale nella sua ricostruzione, dove sono visibili le statue di cera di Gustave Eiffel, sua figlia e di Thomas Edison.