“ANDIAMO AVANTI NOI” A Roma la mostra di fumettisti e illustratori per EMERGENCY “, tra gli artisti anche Zerocalcare

Gino Strada nasce a Sesto San Giovanni, in provincia di Milano, il 21 aprile 1948. Medico chirurgo specializzato in chirurgia di urgenza all’assistenza dei feriti di guerra, dopo l’esperienza accumulata in Croce Rossa decide di fondare Emergency nel 1994. Morto nel 2021, la sua storia e il suo lavoro sono oggi ricordati in una mostra a Roma. 

I pazienti vengono sempre prima di tutto“, il senso di giustizia, la lucidità, il rigore, la capacità di visione: erano queste le cose che si notavano subito in Gino Strada.

Gino-Strada Iraq
Gino-Strada Iraq (credit: EMERGENCY)

EMERGENCY ONG Onlus è un’associazione italiana indipendente e neutrale, nata nel 1994 per offrire cure medico-chirurgiche gratuite e di elevata qualità alle vittime delle guerre, delle mine antiuomo e della povertà. Da allora EMERGENCY ha curato oltre 11 milioni di persone, una ogni minuto. EMERGENCY promuove una cultura di pace, solidarietà e rispetto dei diritti umani.

Il primo progetto di EMERGENCY, che vede Gino Strada in prima linea, è in Ruanda durante il genocidio. Da allora, il progetto di Strada non si è mai fermato, raccogliendo sempre più seguaci e sostenitori. Gino Strada è scomparso a 73 anni nel 2021, ma lo spirito della sua missione continuano a vivere in tutto il mondo. Roma da oggi gli dedica una mostra speciale.

Corpo di pace Alberto Casagrande
Corpo di pace Alberto Casagrande

Raccogliere la preziosa eredità lasciata da Gino Strada e trasmettere una cultura di diritti e di pace. È l’idea alla base della mostra collettiva “Andiamo avanti noi”, in programma al Museo di Roma – Palazzo Braschi, da giovedì 16 giugno a domenica 4 settembre 2022, con le opere originali e inedite di importanti autori di fumetti e illustrazioni che hanno messo a disposizione di EMERGENCY la loro creatività sul tema “Grazie Gino, continuiamo noi”.

Le sale del piano terra accoglieranno le trenta tavole nate dallo slancio di altrettanti grandissimi artisti, in un’interpretazione libera sul tema, un inno alla ricchezza della diversità per proseguire, tutti insieme, un percorso di diritti e di pace. La mostra, ideata e realizzata da EMERGENCY in partnership con lo IED – Istituto Europeo di Design, è promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali. Servizi museali a cura di Zètema Progetto Cultura.

Gli artisti della mostra: Giacomo Bevilacqua e Zerocalcare, Mauro Biani, Roberto Hikimi Blefari, Paolo Campana-Ottokin, Cecilia Campironi, Alberto Casagrande, Stefano Disegni, Er Pinto, Camilla Falsini, Anna Formilan-NiNi, Marta Gerardi, Gli scarabocchi di Maicol e Mirco, Riccardo Guasco, Gud-Daniele Bonomo, Laika, Fabio Magnasciutti, Makkox, Manuela Marazzi, Stefano Piccoli S3KENO, Francesco Poroli, Irene Rinaldi, Giulia Rosa, Mattia Surroz e Lorenzo Terranera.

Radici roberto hikimi
Radici Roberto Hikimi

Presentata per un solo giorno al teatro Argentina di Roma lo scorso 26 aprile, in occasione dell’evento “Grazie Gino, continuiamo noi”, la mostra del Museo di Roma sarà arricchita dalle opere di altri importanti artisti: Chiara Rapaccini Rap, Riccardo Mannelli, Alessandro Martorelli Martoz, Massimo Giacon, Anna Laura Cantone ed Elisa Macellari.

Sarà esposto anche il ritratto di Gino Strada realizzato da Milo Manara e donato a EMERGENCY dall’artista. Si ringrazia per la collaborazione Sater Show e Artiser.

La mostra sarà visitabile nelle salette piano terra del Museo di Roma a Palazzo Braschi (Piazza San Pantaleo, 10) dal martedì alla domenica dalle 10.00 alle 19.00, a ingresso gratuito. Maggiori informazioni al numero 060608 (tutti i giorni ore 9.00 – 19.00) e sui siti www.museodiroma.it e www.museiincomuneroma.it

Il lavoro di EMERGENCY è possibile grazie al contributo di privati cittadini, aziende, fondazioni, enti internazionali e alcuni dei governi dei Paesi dove lavoriamo, che hanno deciso di sostenere il nostro intervento.

Per sostenere il lavoro di EMERGENCY e offrire cure gratuite e di qualità a chi ne ha bisogno: https://sostieni.emergency.it/