E’ arrivata la App che aiuterà a combattere uno dei problemi che affligge milioni di persone in questo periodo

Una grande novità che arriva nel mondo delle app ci permetterà di contribuire a combattere un problema che affligge milioni di persone ogni giorno in questo periodo. L’invito ad utilizzarla arriva direttamente dall’Istituto Superiore di Sanità e spiega alla perfezione come collaborare con il progetto. 

Arriva l’estate e con essa arrivano anche le vacanze, il mare o la montagna, il relax e un po’ di svago.

Non solo questo però, perché come abbiamo già avuto modo di vedere in queste ultime settimane, la bella stagione porta con sé anche un bel po’ di disagi.

App Zanzare chesuccede 20220621
App Zanzare (Fonte Instagram @mosquitoalertitalia

A partire dal clima che diventa sempre più torrido con caldi che hanno già sfiorato cifre record e che ci lasciano immaginare ciò che ancora ci aspetta. E con il caldo arrivano anche alcuni dei classici fastidi con cui ci troviamo a combattere annualmente: uno su tutti le zanzare.

Le zanzare sono degli insetti tendenzialmente infestanti dell’ordine dei Ditteri, che possono diventare particolarmente pericolosi perché diventano veicolo di malattie e virus. Nella “migliore” delle ipotesi invece, come ben sappiamo, ci lasceranno sul corpo una serie di punture che provocheranno prurito e irritazioni difficilmente sopportabili. Ma come ha deciso di intervenire quest’anno l’Istituto Superiore di Sanità per arginare questo problema?

I cittadini aiutano i ricercatori a tracciare le zanzare: usiamo l’app Mosquito Alert

Come abbiamo imparato a vedere durante il periodo più intenso del Covid-19, la ricerca sta puntando sempre più sulla tecnologia per collaborare con i cittadini nella risoluzione di problemi legati alla salute.

Questa volta è proprio lo stesso ISS a lanciare la notizia di una nuova trovata che potrebbe aiutarci a combattere le infestazioni estive di zanzare.

Screen App Mosquito chesuccede 20220621
Screen App Mosquito Alert (Foto Instagram @mosquitoalertitalia)

Si chiama Mosquito Alert ed è l’applicazione a riconoscere le varie tipologie di zanzare e soprattutto a segnalarne la presenza. Tramite segnalazioni volontarie, come si legge sul sito ufficiale, i cittadini saranno in prima linea per fornire dati utili che passeranno direttamente nelle mani di una task force di ricercatori.

Attraverso l’applicazione, che in realtà è nata in Spagna ed approdata in Italia già nel 2020, si potranno inviare foto di zanzare o di punti di acqua stagnante come i tombini, luoghi potenzialmente riproduttivi. Il nostro paese dunque in questo modo potrà davvero mettersi in gioco e dare manforte nell’arginare un problema così fastidioso come la presenza di questi insetti. Naturalmente l’app sarà scaricabile gratuitamente e sarà nostro stesso interesse utilizzarla, perché a volte una zanzariera non basta.