Riso scaduto: conservalo in dispensa, riutilizzarlo in questo modo ti sorprenderà

Il riso è uno degli alimenti sempre presenti nella nostra cucina, ma pur avendo una lunga durata può capitare di ritrovarcene un pacco scaduto che avevamo dimenticato di avere. Non è il caso di buttarlo perché, sarà un ottimo alleato per diversi scopi: uno ti sorprenderà.

Nella nostra dispensa non manca mai, presentissimo per quando ci viene quella voglia di risotto o di insalata fresca. Il riso si declina in tantissime varianti che acquistiamo comunemente al supermercato confezionato in scatole di cartone e buste di plastica.

Riso scaduto idea chesuccede 20220629
Idee per il riso scaduto (Chesuccede)

Versatile e declinabile in tantissime ricette, probabilmente tende ad essere accumulato a volte anche più del nostro reale bisogno. Capita di frequente quindi, di ritrovarcene una confezione risalente a molto tempo prima aperta e non più utilizzata. Possiamo fare una prima valutazione e renderci conto se è ancora valido per la nostra cucina o se ha superato la sua scadenza.

Oltre a controllare la data riportata sulla sua confezione, ci accorgeremo che il riso è scaduto se presenta al suo interno delle condizioni non nella norma. Potremmo notare ad esempio l’insorgere di muffe o la presenza di insetti, nati magari per un’esposizione a troppa umidità o ad una scatola non ben sigillata. Ci accorgeremo inoltre, della presenza di antipatici ospiti da buchi sulla confezione. Ma cosa fare a questo punto, una volta appurato che il riso è andato a male? Ci sono diversi modi per riutilizzarlo, uno ti sorprenderà!

Il riso può salvare il tuo smartphone: ecco come riciclarlo quando è andato a male

Come ben sappiamo in cucina tutto (o quasi) si può riciclare dandogli una nuova vita. Se siamo certi che il nostro riso non sia più buono come alimento, non affrettiamoci a gettarlo nella spazzatura! Ecco come possiamo sfruttarlo al meglio.

Smartphone riso chesuccede 20220629
Smartphone nel riso (screenshot Youtube)

Partendo dagli usi più semplici, il riso secco è ottimo per evitare umidità nel sale: basterà aggiungerne un piccolo quantitativo nel nostro barattolo per mantenerlo al meglio. Come rimedio domestico il riso è perfetto anche nel lavaggio di bottiglie o barattoli a collo stretto, inserendolo all’interno con sapone per piatti e acqua farà il suo dovere alla perfezione! Questo alimento può essere inoltre un ottimo alleato per le nostre piante: il riso è un vero e proprio concime a costo zero.

Ma volete conoscere il suo riciclo più sorprendente? Il riso può venirci in aiuto quando il nostro smartphone si è bagnato. Tra pozzanghere, lavandino o anche semplicemente pioggia, combattiamo quotidianamente per tenere “al riparo” il nostro oggetto tecnologico dall’acqua. Ma se questo ne viene colpito o ci cade dentro accidentalmente (rischiando un danneggiamento definitivo) ricordiamoci di avere il nostro riso scaduto in dispensa.

Bisognerà attrezzarsi di una ciotola da riempire con il cereale in cui appoggeremo il telefono fino a ricoprirlo. Lasciamolo agire per qualche giorno e poi la magia accadrà: il riso avrà assorbito l’umidita in eccesso, riportando lo smartphone al suo normale funzionamento.