Dimensioni del pene, conta dove sei nato, ecco i dati incredibili

L’aspetto sessuale è molto importante nelle vita delle persone, ed ha un impatto scientificamente riconosciuto sia sull’aspetto fisico che psichico. Purtroppo spesso la vita intima di alcune persone è intaccata da alcune problematiche, presenti sia negli uomini che le donne. Questa volta ci occupiamo del sesso maschile. 

Uno studio dell’associazione italiana di andrologia ha evidenziato che circa il 25% di italiani è insoddisfatto delle proprie dimensioni, benché le misure siano regolari, e questo sembra essere soprattutto un problema psicologico.

Uomo guarda nei pantaloni (Fonte web)
Uomo guarda nei pantaloni (Fonte web)

A chiarire con un approfondimento specifico è il dr. Leonardo Di Gregorio, Dirigente Medico presso il Policlinico di Palermo, specialista in Andrologia e Urologia. Anzitutto bisogna pensare che, come spesso accade, bisogna sfatare i luoghi comuni intorno a questo argomento, perché anzitutto l’erezione è legata a fattori diversi per ogni persona. Temperatura, stress e ansia vanno ad incidere anche su questo argomento.

Ogni paese ha le sue “misure”

Il medico sfata subito un mito diffuso, secondo cui gli uomini piccoli e bassi siano dotati di misure abbondanti. Ma cosa si intende quindi per misure normali? Secondo degli studi dell’Università di San Diego, “sono ritenute normali e ideali misure che vanno dagli 8,8 cm di lunghezza a pene flaccido e di 12,5 cm in erezione mentre per quanto riguarda la circonferenza viene ritenuta normale una circonferenza di 9,9 cm a riposo e 12,5 cm in rigidità”.

Mappa dimensioni del pene dr. De Gregorio andrologo (Fonte dr. Leonardo Di Gregorio)
Mappa dimensioni del pene dr. De Gregorio andrologo (Fonte dr. Leonardo Di Gregorio)

Secondo i dati, quindi un pene sotto la media può essere definito quando la lunghezza in erezione è al di sotto dei 7 cm. L’università americana ha evidenziato a questo proposito che solo il 2% delle persone osservate possono essere definite come portatrici di pene piccolo. Quello che in molti non sanno, è che conta anche dove si è nati.

Secondo le ricerche, per gli uomini nati negli Stati Uniti, la lunghezza media oscilla tra gli 11,67 cm e i 13,47 cm. Cinesi, giapponesi, coreani e indiani hanno un pene eretto che arriva al massimo a 11,66 cm, mentre i più dotati si confermano sudamericani e africani. Il pene degli Italiani in erezione misura tra i 14,88 e i 16,09 cm.

Di Gregorio ricorda che “queste misure tendono a ridursi con l’avanzare dell’età e anche in presenza di alcune malattie vascolari quali l’ipertensione , il diabete, il colesterolo alto e la cardiomiopatia ischemica“.