Il proprietario di questo immobile non sa cosa rischia di trovare, ecco che è successo

Il sogno di tutti è avere una casa propria dove poter vivere serenamente con la propria famiglia. Ultimamente, però, non tutte le persone hanno la possibilità economica per permettersi di comprare un appartamento o fare un mutuo.

Ma non sempre per fortuna è cosi. Infatti, un ingegnere è diventato il proprietario di questo immobile, ma non sa cosa rischia di trovare al suo interno. Andiamo a vedere di chi si tratta e cosa è accaduto.

Casa proprietario(chesuccede22/07/2022)
Casa proprietario (fonte web)

L’ingegner Graziano Rustico, titolare della Om.e.g Srl di Cesano Boscone in provincia di Milano, società attiva nel settore “alto” immobiliare e in quello di Energia e Rinnovabili, è il nuovo proprietario del Castello di Verzuolo. L’uomo è rimasto affascinato dalla struttura e dal parco secolare del castello, costruito dal marchese di Saluzzo Federico II del Vasto nel 1377.

Apprezziamo la scelta di salvare il castello e sosteniamo il progetto di difesa della fortezza dai crolli e dalle frane. Il castello sarà fondamentale per la rinascita del Borgo della Villa: curare il passato per costruire il futuro. Puntiamo allo sviluppo del territorio del comune, non arcipelago con tante isole, ma unico con la valorizzazione di ogni zona. La nuova proprietà del castello si è dichiarata disponibile, l’Amministrazione comunale vuole valorizzare e sostenere questa disponibilità per Verzuolo“. Queste sono le parole del sindaco di Verzuolo, Giancarlo Panero.

Il castello fu costruito per difesa militare, ma la sua stagione bellicosa si esaurì nel XV secolo e fu trasformato in un palazzo di villeggiatura nobiliare, inaugurando la sua stagione più sontuosa che durò fino alla metà dell’Ottocento e inizio Novecento. La proprietà privata della famiglia Barbiellini Amidei, fu messa in vendita alla cifra di 1 milione e 800 mila euro, poiché oramai era disabitata dagli anni Ottanta.

Castello Verzulo(chesuccede22/07/2022)
Castello Verzulo (fonte web)

Ma il vero rischio, per il nuovo proprietario del castello, rimane quello di trovare alcuni fantasmi. Infatti si narra come nella fortezza ci siano degli spettri, che per fortuna però non hanno mai spaventato le persone dell’immobile milanese.

Il progetto di rilancio è alle porte e le possibilità più concrete sono di un utilizzo nell’ambito del “benessere”, con un nuovo concetto di “ospitalità” che possa anche favorire lo sviluppo turistico del territorio. Infatti, potrebbe diventare un resort.