Troppe ore davanti alla TV può provocare questa specifica malattia, attenzione a cosa può succedere

Chi di noi non ha la TV alzi la mano! Impossibile trovare una famiglia che non possieda una televisione; anzi ogni stanza delle nostre abitazioni è arredata con una TV. Dalla cucina, al salotto per finire con le camere da letto, tutti possediamo questo elettrodomestico scelto con cura per ogni gusto ed esigenza.

Avere la TV a disposizione sempre con programmi di tutti i tipi, sia di giorno che di notte, è sicuramente allettante. Attenzione però a non abusarne! La visione della TV è un comportamento usuale sia fra i giovani che fra le persone adulte, ma troppa televisione fa male, lo dicono i medici. 

Mangiare avanti alla TV(Fonte Web)
Mangiare avanti alla TV(Fonte Web)

Gran parte delle malattie cardiache, ed altre gravi patologie, colpiscono principalmente chi guarda a lungo la TV; la colpa di queste malattie, viene attribuita della sedentarietà che accorcia la vita.

Quando si è in serio pericolo?

Le persone che rimangono davanti la Tv più di 4 ore al giorno, possono contrarre malattie coronariche con più facilità di chi rimane davanti la TV al massimo un’ ora al giorno. Per la salute del cuore e delle coronarie, la sedentarietà è il nemico numero uno. Questo significa che stare seduti per lunghi periodi, piuttosto che rimanere attivi, è molto pericoloso per la nostra salute.

Diversi studi hanno dimostrato che non conta la predisposizione fisica ma, come spiegato in una ricerca pubblicata su BMC Medicine, l’11% delle malattie coronariche si potrebbero evitare, appunto, rimanendo meno ore seduti davanti allo schermo; infatti il nostro apparato genetico, in questo caso specifico, è estraneo alla possibilità di avere problemi legati al cuore.

Fare attività fisica(Fonte Web)
Fare attività fisica(Fonte Web)

Che differenza c’è fra lo stare seduti davanti alla TV piuttosto che davanti ad un PC?

Gli schermi in realtà, non c’entrano nulla; i ricercatori hanno osservato che si tende a guardare la televisione soprattutto la sera dopo cena e quindi dopo il nostro pasto più calorico che porta a livelli più alti di glucosio e lipidi, (per esempio il colesterolo), nel sangue. Inoltre, davanti alla televisione si tende a mangiucchiare più snack o bibite gassate rispetto a quanto lo si faccia davanti ad un computer. C’è da dire inoltre, che il tempo di permanenza davanti ad uno schermo televisivo, di solito è maggiore e senza pause rispetto a quello davanti ad uno schermo di PC.

Cosa raccomanda l’ OMS

L’Organizzazione Mondiale della Sanità raccomanda di ridurre tutti i comportamenti sedentari, sostituendoli con attività fisiche di qualunque tipologia ed intensità se si vuole una qualità di vita più sana. Anche se gli studi non possono sostenere con certezza che stare davanti alla TV aumenta il rischio di disturbi coronarici e al cuore, perché potrebbero influire anche altri fattori, è bene tenere a “cuore” i consigli dell’OMS.