Ogni quanto cambi le lenzuola? Ora la scienza ti dice i tempi giusti da seguire

Cambiare le lenzuola del letto è un argomento dibattuto, soprattutto per quanto riguarda le giuste tempistiche. 

Quando parliamo del letto, dobbiamo anzitutto pensare che è il posto dove ci corichiamo senza vestiti, o comunque con vesti intime. Ciò significa che il nostro corpo è interamente a contatto con lenzuola e coperte, ogni giorno.

Lenzuola del letto (Fonte Pixabay)
Lenzuola del letto (Fonte Pixabay)

Quando ci mettiamo a letto, ciò che portiamo con noi sulle lenzuola e sul cuscino, è una lista grandissima di “nemici”. Dal sudore alle secrezioni intime, fino agli starnuti, capelli e ai peli, possiamo dire che il nostro letto è davvero un luogo che si sporca facilmente. Anche i residui di trucco restano tra le nostre lenzuola, perché spesso dimentichiamo di struccarci o lo facciamo male. Aggiungiamo poi se capita di mangiare a letto...e il gioco è fatto.

Cambiare il letto, attenzione alle regole precise

Quando bisogna dunque cambiare le lenzuola? Generalmente l’abitudine della maggior parte delle persone è di procedere al cambio una volta circa a settimana.

Cambiare le lenzuola del letto
Letto (Foto da Canva)

Se ci riferiamo alle lenzuola del letto dove dormiamo abitualmente, le tempistiche del cambio con quelle pulite cambiano in base ad alcuni fattori. Nelle stagioni più calde, in cui si suda maggiormente, è necessario a maggior ragione procedere al cambio ogni settimana. Ma se sudiamo particolarmente, o c’è uno sporco extra, ovviamente si dovrebbero cambiare prima possibile.

Diverso il discorso durante la stagione invernale, quando non essendoci il problema del sudore, si può attendere anche 10 giorni prima di effettuare il cambio delle lenzuola.

Discorso a parte per le federe del cuscino, che invece sarebbe meglio cambiare almeno un paio di volte la settimana, perché a contatto diretto con il viso. Uno studio ha infatti rivelato che sui cuscini si possono nascondere fino a 17 tipi di funghi. Le federe e le lenzuola, proprio perché hanno bisogno di essere igienizzate a fondo, è necessario che vengano lavate a temperature alte, il consiglio è di scegliere almeno 60 gradi.  

Le coperte, come copriletto o coprimaterasso, possono essere lavati una volta al mese, ma anche il materasso è importante che venga curato e pulito. A quest’ultimo non si pensa mai, ma si può pulire a fondo con un aspirapolvere, mentre se si vuole fare una pulizia diversa, si può portare in balcone e magari utilizzare un battipanni per far uscire più possibile gli ospiti indesiderati. Si può comunque andare sul sicuro portando lenzuola, coperte, ed anche materasso a lavare nelle lavanderie specializzate.