Pensavi fossero light e invece sono bombe caloriche: gli insospettabili nemici della dieta

Alcuni alimenti sono nemici della dieta. Se pensavi fossero light, ora ti ricrederai, perché sono delle vere bombe caloriche. Vediamo quali. 

L’alimentazione e la scelta dei cibi giusti è un fatto importante, ma attenzione a non sbagliare. Alcuni cibi nascondono più calorie di quanto tu possa pensare.

Cibi calorici
Bilancia peso (Fonte Canva)

Ci sono degli alimenti che spesso consumiamo, ma dei quali non sappiamo quante calorie possano contenere. Si tratta di alimenti super calorici, che vanno ad influire sulla nostra bilancia senza che noi ce ne accorgiamo.

Calorie in eccesso, la lista degli insospettabili

A stilare una sorta di lista dei cibi ai quali dobbiamo fare attenzione per la nostra linea, ci ha pensato il Team Clio, grazie ai consigli della dietista Anna Gerbaldo.

Cibi calorici insospettabili
Calorie (Fonte Canva)

L’olio è l’alimento più calorico in assoluto, perché contiene il 100% di grassi (che tra i nutrienti sono i più calorici, 9 kcal/g). Un solo cucchiaio d’olio (10 g) apporta 90 kcal, perciò è fondamentale fare attenzione alle quantità; la dottoressa consiglia 3 cucchiai al giorno come porzione consigliata. Il cocco anche è molto calorico, se pensate che una fetta apporta 160 kcal.

Un capitolo a parte merita il salame, che come sappiamo è il più famoso tra gli insaccati, e si mangia davvero in molte occasioni, dai panini agli spuntini o aperitivi. 100 gr di salame equivalgono a circa 400 kcal, ed ha grassi saturi e colesterolo in parti importanti. Al suo pari ci sono le caramelle, che come sappiamo sono amatissime dai bambini, ma consumate anche dagli adulti; qui il nemico sono gli zuccheri semplici.

Attenzione anche ai semi, come quelli di girasole, lino, sesamo, zucca e chia, che si trovano soli o aggiunti a prodotti come cracker, pane, muesli e biscotti. I semi di lino e i semi di chia sono gli unici contenenti omega-3, mentre quelli di girasole, sesamo e zucca contengono grassi insaturi.

Noci, mandorle, nocciole, pistacchi, pinoli, arachidi e anacardi anche sono ricchi di grassi, ma anche proteine, vitamine e minerali, con un contenuto calorico che si aggira intorno alle 600 kcal per 100 g. In particolare noci e mandorle sono ricchi di omega-3 e quindi da preferire nella dieta. Il consiglio della dietista è di usarli come spuntino, o aggiunti nelle insalate o nello yogurt, in una porzione di 3 noci o 15 mandorle.

Formaggi stagionati e semistagionati, che hanno un contenuto di acqua molto basso, e dove i nutrienti – come grassi e proteine – sono quindi concentrati.
Nella lista delle bombe caloriche ci sono caciocavallo, l’emmenthal, grana, montasio e pecorino siciliano, con oltre 400 kcal per 100 g.

Attenzione infine al consumo di alcool! Ogni grammo, infatti, apporta circa 7 Kcal e nessun nutriente, proprio per questo motivo le bevande alcoliche apportano le cosiddette “calorie vuote”. I cocktail, oltre all’alcol contengono anche molti zuccheri semplici. Gli aperitivi, insomma, costano caro alla linea.