La dieta anti-caldo: ecco che cosa mangiare per sopportare le temperature infernali

Quando fa troppo caldo, l’alimentazione cambia inevitabilmente. Vediamo la dieta giusta da seguire per sopportare le temperature infernali di questo periodo. 

L’estate è il periodo dell’anno in cui si ha voglia di mangiare cibi più freschi e leggeri, ma è anche il fisico che lo richiede.

Cibi contro la calura
Insalata estiva (Fonte Canva)

Siamo nel mezzo di una delle estati in assoluto più calde della storia, a causa del riscaldamento globale che sta attanagliando tutto il Pianeta.

Caldo, combatterlo è possibile con questi cibi

La stagione estiva è da sempre sinonimo di uscite, vita all’aperto, sole, mare, e vacanza. Ma quando il caldo è eccessivo, come quest’anno, anche la minima attività risulta pesante. Anche mangiare subisce gli effetti delle alte temperature, vediamo come.

Cibi anti caldo
Cibi estivi (Fonte Canva)

Durante l’estate, specialmente se siamo in vacanza, mangiamo in modo diverso rispetto al resto dell’anno. La routine quotidiana cambia, ma il problema del caldo va ad influire anche sulla nostra dieta.

Il caldo e le temperature alte, cambiano inevitabilmente l’equilibrio del nostro organismo, e un modo per difenderci come sappiamo è mangiare bene, o almeno nella maniera giusta. Se durante l’inverno, infatti, il fisico ha più bisogno di calorie, in estate l’attenzione maggiore è da dare al problema della disidratazione.

In estate è fondamentale idratarsi di più, quindi bere molto ed assumere cibi ricchi di acqua. Gli esperti di nutrizione ricordano di bere almeno 1.5 litri d’acqua, ma il fabbisogno di liquidi varia in base alle condizioni ambientali, stile di vita, età e peso.

L’acqua è chiaramente l’elemento da privilegiare e non far mancare mai, ma bisogna invece fare attenzione all’assunzione di altre bevande, soprattutto se zuccherate o alcoliche. Queste ultime hanno un effetto diuretico forte, che può incidere sul livello di idratazione del corpo. Anche alimenti e bevande zuccherate attaccano l’idratazione e aumentano il livello di zuccheri nell’organismo.

Importante evitare pasti e alimenti troppo pesanti, con eccessi di grassi, come anche le carni rosse, perché si va ad intasare la digestione. La sensazione di gonfiore e sforzo sarà maggiore, e anche la sudorazione e il senso di caldo aumenterà.

Frutta e verdura fresca, con alimenti proteici come carni bianche, uova e pesce, sono da preferire nell’alimentazione durante le giornate più calde. Questi cibi hanno un minor apporto di grassi e sono, se cucinati in modo leggero, un aiuto per la digestione pur mantenendo i giusti apporti nutrizionali.

Macedonie di frutta e gelati, possono essere sostituti di un pasto, ma non deve essere un’abitudine. Certamente la frutta, come la verdura, aiutano molto la reidratazione, e per questo non dovrebbero mai mancare ogni giorno.