I costumi non ti durano mai più di una stagione? Li stai lavando nel modo sbagliato

Se i costumi da bagno ti durano sempre poco, forse li stai lavando nel modo sbagliato. Ecco come farli durare più di una stagione. 

I costumi da bagno sono il must dell’estate, e per i mesi caldi sono utilizzati moltissimo. Spesso però si rovinano, ma abbiamo la ricetta per farli durare molto di più.

Come lavare i costumi
Donna in bikini (Fonte Canva)

L’estate è sinonimo di caldo, mare, piscina, e quindi molti bagni. Tutti indossiamo vestiti più leggeri, e chiaramente i costumi da bagno.

Costumi, durano di più con il lavaggio giusto

Moltissimi di noi aspettano la bella stagione per andare in vacanza, ma soprattutto per fare finalmente tutti i bagni che sognava durante l’anno.

Lavaggio dei costumi
Costumi da bagno stesi (Fonte Canva)

I costumi sono un must dell’estate, e con gli anni la moda è diventata sempre più ampia, con vere e proprie collezioni dedicate all’indumento estivo per eccellenza. Le donne amano portare costumi di tutti i modelli e colori, ed oggi sul mercato ce ne sono davvero per tutti i gusti e prezzi. Ma come facciamo a mantenerli belli, e sperare di poterli indossare ancora l’anno prossimo?

Se vogliamo indossare costumi sempre come nuovi, e se soprattutto vogliamo tornare ad indossarli la prossima stagione, dobbiamo fare attenzione a come li laviamo. Anzitutto l’attenzione deve essere maggiore, perché il costume va a contatto diretto con la nostra pelle, e le zone più delicate come quelle intime.

Dobbiamo ricordare che sabbia, cloro e sale sono i nemici numero uno dei nostri costumi da mare. La prima cosa da fare tornati dal mare o dalla piscina, è cercare di sciacquare via il più possibile la sabbia che si insinua nel tessuto – a anche il cloro – mettendo il costume sotto acqua corrente tiepida, al limite con l’aggiunta di un pò di sapone delicato.

Per essere sicuri di lavare bene via tutto, si può anche usare un pò di bicarbonato da mettere nell’acqua, e poi lasciare i costumi in ammollo per circa un quarto d’ora; questo aiuterà ad andare a fondo, togliendo anche la sabbia più insistente. In questo caso, ci si può aiutare con una spazzola, da passare delicatamente per mandare via i granelli.

Il noto infuencer de “La casa di Mattia”, consiglia sempre di mettere i costumi all’interno di una bacinella con acqua tiepida, in fondo alla quale va messo un foglietto di acchiappacolore – per evitare che si scolorino. Una volta messi in acqua, con l’aggiunta di un goccio di detersivo e poca candeggina delicata, il lavaggio sarà a buon punto, e potrebbe anche bastare.

Se poi volete procede al lavaggio in lavatrice, Mattia consiglia di programmare la centrifuga a 800 massimo 900 giri, per non rovinare alcuni modelli più delicati.

Attenzione infine all’asciugatura: ricordate che i costumi vanno asciugati all’aria e mai esposti direttamente ai raggi solari, perché la loro luce diretta provoca l’ingiallimento degli indumenti bianchi, e intacca la brillantezza dei colori.