Sapone di Marsiglia, l’insospettabile alleato della tua bellezza a un costo piccolo piccolo

Il Sapone di Marsiglia è molto famoso e tra i suoi utilizzi c’è quello in ambito beauty. Costa poco e può davvero essere un alleato per la nostra bellezza. 

Tutti conosciamo il sapone di Marsiglia, e lo usiamo in casa in moltissime situazioni. Oggi vediamo come può essere utilizzato in tema di bellezza.

Sapone di Marsiglia per la bellezza
Sapone di bellezza (Fonte Canva)

Oggi il sapone di Marsiglia si trova ovunque, ma ci sono dei dubbi a volte riguardo la sua autenticità. La sua storia infatti, parla chiaro.

Sapone di Marsiglia, costa poco e ti fa bella!

Non si potrà utilizzare nella fabbricazione di sapone, insieme a barrilla (soda di Spagna), soda o cenere, nessun grasso, burro né altre sostanze; ma soltanto puro olio di oliva, e senza mescolanza di grasso, a pena la confisca delle merci”.

Sapone di Marsiglia per la bellezza
Sapone di Marsiglia (Fonte Canva)

Queste sono le parole dell’editto proclamato dal Re Sole nel 1688, con le direttive del  procedimento di saponificazione reale, al fine di eliminare le contraffazioni del sapone di Marsiglia. Purtroppo però, la ricetta originale ebbe vita breve, e dal porto di Marsiglia arrivarono altri tipi di grassi per fabbricare il sapone- il sego, gli oli di palma, d’arachide, di cocco e di sesamo – con il solito fine: maggior risparmio, anche a costo della qualità.

Il Sapone di Marsiglia è famoso nel nostro paese, ed utile per mille usi in casa. Ma non solo, perché possiamo utilizzarlo anche per la nostra beauty routine. Anzitutto può essere usato come scrub corpo, passando la saponetta sulle zone interessate, e poi sciacquare con un panno umido; la pelle sarà più liscia e luminosa.

Una volta fatto lo scrub, il sapone di Marsiglia si può usare sia come bagnoschiuma che come shampoo, ma è consigliabile solo per chi ha la pelle misto-grassa. Passando la saponetta sotto l’acqua, si crea una cremina che può essere usata come bagnoschiuma, e volendo si può anche aggiungere qualche olio essenziale profumato. Per i capelli grassi, questo sapone è un alleato, ma non è consigliabile utilizzarlo ad ogni shampoo; una volta a settimana va bene per sgrassare il cuoio capelluto.

Viso e mani, avanti i prossimi! Ebbene, il sapone di Marsiglia può essere usato come sapone per lavare le mani, sia in versione classica saponetta, che sciogliendola in acqua bollente con glicerina ed olio di oliva, per creare il sapone liquido.

Sempre per le pelli grasse, questo sapone viene in aiuto come detergente per pulire il viso, lavandola sotto acqua corrente. In questo caso attenzione però sempre all’effetto sulla pelle, e all’utilizzo non eccessivo.