Tutti ricordano il piccolo Michael Banks di Mary Poppins, pochi conoscono la sua triste storia

Il piccolo Michael Banks di Mary Poppins è indimenticabile, ma in pochi conoscono la storia triste della sua vita. 

Mary Poppins è uno dei film ai quali tutti siamo più affezionati, ma la storia di uno dei protagonisti è particolarmente toccante, vediamo cosa è successo.

Matthew Garber
Matthew Garber (Foto dal web)

Il film Mary Poppins è del 1964 e fu diretto da Robert Stevenson, basato sulla serie di romanzi scritti da Pamela Lyndon Travers.

 

Nel 1934, P. L. Travers, pseudonimo dell’australiana Helen Lyndon Goff, pubblica il romanzo Mary Poppins, che narra la storia della magica tata volante che scende dal cielo per aiutare la famiglia Banks.

Mary Poppins, la tragica storia del piccolo Michael

Nel 1935 fu pubblicato il seguito di Mary Poppins, a cui seguiranno altri sei romanzi, pubblicati fino al 1988. Il primo romanzo, però, è la base principale da cui è stato tratto il film.

Mary Poppins
Mary Poppins (Foto dal web)

La tata magica che nel film del 1964 aveva riportato la gioia presso i bambini della famiglia Banks e anche nel loro burbero padre, ha anche avuto recentemente un sequel, Il ritorno di Mary Poppins, con un cast del calibro di Meryl Streep, Angela Lansbury, Colin Firth e Julie Waters.

Mary Poppins è stato il film che ha incassato di più nell’anno dell’uscita, con oltre 100 milioni di dollari di incassi al botteghino, e vinse cinque Oscar tra cui quello alla fantastica Julie Andrews come migliore attrice protagonista, oltre ai premi alla colonna sonora composta dai fratelli Richard e Robert Sherman. Ma parliamo di una storia non altrettanto felice, quella di uno dei protagonisti del film.

Michael Banks è il figlio di George e Winifred e il fratello di Jane nel film del 1964, Mary Poppins, e il padre di John, Annabel e Georgie nel sequel. All’arrivo di Mary Poppis, Michael aveva già portato alle dimissioni ben 6 tate in soli quattro mesi. Il viso simpatico e guascone del piccolo attore è rimasto indelebile nella mente di tutti.

Si tratta di Matthew Garber, che debuttò per la Disney nel film Le tre vite della gatta Tomasina dove lavorò con quella che sarebbe stata sua sorella Jane in Mary Poppins, Karen Dotrice. Con Karen il ragazzo girò anche un altro film dal titolo La gnomo mobile.

I due attori furono molto uniti sin dall’inizio delle carriere, perché fu proprio il padre di Karen, il famoso attore teatrale Roy Dotrice, a segnalarlo per il ruolo di Michael. Matthew, però, dopo un pò di tempo decise di non continuare nel mondo del cinema, e si dedicò ai viaggi.

Fu proprio nel 1977, durante uno di questi viaggi, in India nello specifico, che Matthew contrasse l’epatite – da un pezzo di carne infetta, come raccontò anni dopo il fratello – ma purtroppo non riuscì ad arrivare in tempo in Inghilterra. L’attore morì a soli 21 anni.