Test incorona il miglior condizionatore portatile sul mercato e no, non è il Pinguino De Longhi

Estate, tempo di condizionatori. Un test ha decretato il miglior condizionatore portatile sul mercato, e non è il Pinguino De Longhi. 

Siamo dentro l’estate più calda in assoluto, e stiamo soffrendo parecchio le alte temperature. Le persone hanno fatto la corsa all’acquisto dei condizionatori, vediamo qual’è il migliore.

Condizionatore portatile
Condizionatore portatile (Fonte Canva)

Quest’anno la stagione estiva è stata torrida, e sono state toccate delle temperature davvero ai massimi storici.

Condizionatori portatili, ecco quale scegliere

Il caldo afoso di questa estate è davvero difficile da combattere senza condizionatore o climatizzatore, e ciò ha portato alla corsa all’acquisto da parte di chi ancora non ne ha uno.

Miglior condizionatore portatile
Uomo che soffre il caldo (Fonte Canva)

L’obiettivo del condizionatori split e dei condizionatori portatili è quello di rinfrescare l’ambiente e ridurre l’umidità. La prima regola da seguire, secondo gli esperti di luce e gas,  è che la differenza termica tra l’interno e l’esterno del luogo in cui si trova il climatizzatore, non deve superare i 7 ed 8°C. Il consiglio più importante è di non impostare il condizionatore ad una temperatura troppo bassa, perché può essere dannoso sia per la salute che per la spesa energetica.

In estate, il consiglio è di impostare la temperatura del condizionatore tra i 20 e i 25°C.

Spesso però, per vari motivi, non è possibile installare un condizionatore fisso alle pareti delle stanze, e per questo si ha bisogno di un condizionatore portatile, utilissimo soprattutto se ci si sposta (vacanze comprese!). Come riportato da GreenMe, un test della rivista dei consumatori francesi 60 Millions de Consommateurs, ha condotto un test in merito la scorsa estate, ha esaminato 8 condizionatori portatili, per decretarne il migliore.

Si trattava di dispositivi composti di una sola unità che potevano essere con o senza tubo e sfruttare diverse tecnologie per mantenere la temperatura desiderata.

I condizionatori (dotati di una sola unità con o senza tubo), sono stati testati per provarne la capacità di rinfrescare l’ambiente e i consumi energetici. Alla fine dei test, condotti in una stanza di 31 metri cubi con un ricambio d’aria di 1 volume all’ora, è stato decretato come miglior condizionatore, il modello Electrolux Exp26U758CW, insieme al Delonghi PAC Ex100 Silent.

Ad essere votato invece come peggior dispositivo, è stato il modello Whirlpool PAC B29HP(2), perché secondo i test non aveva capacità sufficiente di refrigerare l’ambiente, e quindi mancava dell’elemento fondamentale per un apparecchio del genere.

Importante è comunque ricordarsi di fare in modo di non disperdere il fresco, ad esempio aprendo e chiudendo le finestre in continuazione.