Gelato contaminato: la sostanza tossica che mette in allerta gli italiani

Facciamo attenzione al gelato contaminato, una sostanza tossica mette in allarme gli Italiani, ecco di cosa si tratta. 

Purtroppo capita che ogni tanto arrivino delle comunicazioni riguardanti alcuni rischi per la nostra salute, presenti negli alimenti che mangiamo. Oggi si parla di gelato.

Gelato alla vaniglia
Gelato alla vaniglia (Fonte Canva)

Parliamo di un alimento che fa gola a milioni di persone, e che viene consumato tantissimo, soprattutto nei mesi caldi: il gelato.

Gelato contaminato, ecco la marca segnalata dal Ministero della Salute

Il gelato è una preparazione alimentare portata allo stato solido e pastoso mediante congelamento e contemporanea agitazione; il tutto posteriormente all’impiego delle materie prime utilizzate per la sua fabbricazione e destinate alla vendita e al consumo in tale stato.

Häagen-Dazs
Häagen-Dazs (Foto dal web)

Il Ministero della Salute, in data 20 agosto, ha pubblicato un comunicato con il richiamo volontario per rischio chimico, in alcuni lotti di gelato venduti dal noto marchio statunitense Häagen-Dazs. Il gelato oggetto del richiamo viene prodotto nello stabilimento francese di Tilloy-lès-Mofflaines.

Secondo la nota, sarebbero stata trovate al suo interno tracce di 2-cloroetanolo, una sostanza chimica tossica nota anche con il nome cloridrina etilenica.

Nei supermercati italiani è subito scattato il richiamo dei lotti di gelato segnalati. Sono lotti di gelato a base di vaniglia, che sono stati ritirati dagli scaffali dei supermercati dal Ministero della Salute.

Qui di seguito pubblichiamo la lista dei gelati contaminati, e le relative date di scadenza, riportate sul sito del Ministero della Salute:

BELGIAN CHOC 460 ML SCAD 18/03/23-19/03/23-14/04/23;

MACADAMIA 460 ML SCAD 04/04/23-08/04/23-15/04/23-16/04/23-22/04/23;

COOKIES 460 ML SCAD 27/03/23-12/04/23-21/04/23-22/04/23;

PRALINES 460MLSCAD 10/04/23

MACADAMIA 95 ML SCAD 16/03/23;

BELGIAN CHOC 95 ML SCAD 08/04/23:

CARAMEL ATTRACTION 4X95 ML SCAD 01/04/23

DUO BELGIAN CHOC&VANILLA 420 ML SCAD 15/04/23.

Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda a titolo precauzionale di non consumare i prodotti di cui in elenco; nel caso infatti di assunzione prolungata e ripetuta di derrate alimentari contaminate da ossido di etilene, “non si può escludere un pericolo per la salute”.

Häagen-Dazs è una marca statunitense di gelato, creata da Reuben Mattus a Brooklyn, New York nel 1961. Successivamente diventò anche una catena di negozi per la vendita dei gelati Häagen-Dazs in tutto il mondo.

Negli anni Novanta, l’azienda apre in Italia le prime gelaterie, ma la presenza delle gelaterie artigianali nel nostro paese non ha regalato il successo atteso, perciò si decide per la distribuzione del prodotto nelle gastronomie e successivamente anche quella dei preconfezionati tramite il canale della grande distribuzione organizzata.

Häagen-Dazs produce gelati (creme e confezionati), sorbetti, e yogurt-gelato. Il gelato, prodotto in numerosi gusti, ha una particolarità: durante la produzione, insieme al gelato, viene aggiunta una ridotta parte d’aria nonché una grossa quantità di grasso del latte.