Cade nel vuoto per decine di metri: muore davanti agli occhi impotenti del fidanzato

Una ragazza muore davanti agli occhi del fidanzato dopo essere caduta nel vuoto per decine di metri. 

La giovane si trovava in montagna con il fidanzato per effettuare un escursione, ma è caduta nel vuoto ed ha fatto un volo di decine di metri.

Ragazza precipita dal monte
Fonte Canva

I due ragazzi si collocavano sulle Alpi Apuane e precisamente sul Monte Macina, prosecuzione verso sud della cresta del Monte Sella.

Una ragazza cade nel vuoto davanti al fidanzato

Rebecca Aretini è deceduta a soli 28 anni, mentre faceva ciò che amava di più, ovvero stare in montagna ed effettuare escursioni. La ragazza è caduta nel vuoto mentre si trovava in presenza del fidanzato sul Monte Macina. Il ragazzo e i soccorritori hanno cercato in tutti i modi di salvarla, ma il destino ormai aveva fatto il suo percorso.

Ragazza muore davanti agli occhi del fidanzato
Fonte Canva

Rebecca è stata ritrovata senza vita dal soccorso alpino, confermando la dipartita della giovane sulle Alpi Apuane. Inoltre, in queste ore, stanno uscendo fuori dei retroscena davvero molto tristi, rivelati dalla stessa madre della vittima, la quale era stata in contatto con la figlia fino a poche ore prima della tragedia.

La 28enne era entusiasta di svolgere l’ennesima escursione della sua vita e mai poteva immaginare che fosse stata l’ultima per lei.

Secondo quanto appreso nei giorno scorsi, nella giornata di lunedì 22 agosto Rebecca Aretini è morta verso l’ora di pranzo, poiché il fidanzato della ragazza deceduta sulle Alpi Apuane, ha chiamato i soccorsi alle ore 13. Non è stato semplice per il soccorso alpino individuare il punto esatto in cui si trovava la 28enne, anche perché le nuvole erano troppo basse e l’elisoccorso è stato in difficoltà. La vittima risiedeva a Mercatale, un centro localizzato nel comune di San Casciano in Val di Pesa, in provincia di Firenze.

Era tornata da poco da un’escursione insieme al suo ragazzo dalla Valle d’Aosta. Quella sulle Apuane era l’ultima che dovevano compiere. Mi aveva inviato una foto delle montagne: mamma vedessi come è bello da quassù. Prego tanto che non abbia sofferto. Ancora non mi sembra vero“. Queste sono le dichiarazioni della madre di Rebecca.

Nei giorni scorsi una tragica vicenda è accaduta sull’Altopiano di Asiago, a Vicenza. La giovane coppia era intenta a procedere spensierata in un’escursione, quando il 30enne sembra abbia perso l’equilibrio precipitando nel vuoto di un dirupo per circa 100 metri. Il ragazzo, originario di Rovigo, stava cercando di recuperare il telefono sfuggito dalle mani.