Passeggiata con il cane, attenzione a questo pericolo: c’è il rischio che si facciano male

Quando usciamo a passeggiare con il nostro cane, dobbiamo fare attenzione a questo pericolo, il rischio ancora esiste anche in questo periodo

Siamo ancora nel pieno dell’estate, e andare fuori con il nostro amico a quattro zampe è un’abitudine che manteniamo e ci fa stare più tempo fuori casa.

Passeggiata con il cane
Passeggiata con il cane (Foto Canva)

Il cane è il nostro fedele amico, e come sappiamo è molto salutare per lui, ed anche per noi, fare delle belle passeggiate, chiaramente non nelle ore più calde di questo periodo.

Passeggiate con il cane, occhio ancora ai forasacchi!

Il vostro cane fa parte della schiera di pelosetti che amano uscire appena possibile, oppure preferisce starsene comodo con voi sul divano? Se siete del primo gruppo, vediamo insieme a cosa fare attenzione quando usciamo.

 

Siamo ancora nel pieno dell’estate, e le vacanze per molti non sono finite, mentre altri sono già in città. Ovunque vi troviate, l’appuntamento con la passeggiata con il cane è irrinunciabile, chiaramente più volte al giorno. Ma quando siamo fuori, il cane come sappiamo tende ad esplorare cosa c’è attorno, sia per la strada che nelle zone verdi. E’ sempre importante avere gli occhi bene aperti, e fare attenzione a cosa incontra il nostro amico a quattro zampe.

La prima cosa a cui fare attenzione, in ogni momento dell’anno, riguarda senz’altro cosa il cane può mettere in bocca, perché come sappiamo la tendenza ad odorare e prendere in bocca tutto ciò che incontrano, è praticamente quotidiana. Attenzione quindi a cosa mangia il cane, perché il pericolo di ingerire cibo o altri elementi nocivi è molto alta.

Ma in questo periodo estivo, in cui ancora le temperature sono alte ed il caldo si fa sentire, il maggior pericolo per i nostri pelosetti sono sicuramente i forasacchi. Appena inizia la stagione calda, le campagne per sensibilizzare e fare attenzione a questo pericolo sono molte, ma anche a settembre il rischio continua. Il caldo torrido ci fa incontrare in questo momento moltissimi giardini e aree verdi completamente bruciate, ed anche piene di forasacchi, le parti finali estreme delle spighe che tendono a staccarsi con facilità.

Questo ago è molto pericoloso per i cani, perché non sempre si vedono a occhio nudo, ed è quindi fondamentale al ritorno da ogni passeggiata, vedere se il cane presenta tra le zampe, o nelle orecchie ad esempio, qualche spiga o ago. Purtroppo il forasacco spesso arriva dentro la pelle e l’organismo, quindi accorgersene subito è difficile. Se il cane ha prurito o sanguina, è il caso di farlo controllare immediatamente dal veterinario. In ogni caso, ricordatevi di stare ancora più possibile lontani dai luoghi con molti forasacchi!