Se usi questo metodo, non sprecherai più il cibo

Lo spreco di cibo è uno degli argomenti più caldi di questi anni, e molte sono le battaglie per evitarlo. Ecco però un metodo alternativo per evitarlo. 

Mai come adesso il problema dello spreco delle energie ed alimentare si fa sentire, e moltissimi sono i movimenti e le singole iniziative per tenerlo sotto controllo.

Spreco di cibo
Spreco di cibo (Canva)

Fare qualcosa di concreto per noi stessi e per il pianeta parte dalle piccole abitudini quotidiane. Il cibo spesso si spreca perché si rovina, e la causa è una errata conservazione.

Come fare per conservare il cibo al meglio

Quanti alimenti ogni giorno vanno a finire nel secchio della spazzatura! Davvero moltissimi, tanto da far nascere un vero e proprio allarme in tutto il mondo.

Pellicola pe cibi
Pellicola pe cibi

Conservare bene il cibo è il primo passo per evitare gli sprechi, e non buttarlo prima del previsto. Il prodotto maggiormente utilizzato per conservare gli alimenti, è senza dubbio la pellicola trasparente, che rappresenta davvero un valido aiuto per sigillare i cibi. Quasi tutte le pellicole in commercio, però, sono composte da PVC (polivinilcloruro), un materiale plastico derivato dal petrolio, e sebbene riciclabili, andrebbero evitate perché le sostanze plastificanti possono entrare in contatto con il cibo. Per questo come alternativa esistono in commercio pellicole in polietilene (PE), tra l’altro utilizzate tra alcuni grandi marchi di distribuzione.

Altro metodo per conservare i cibi aiutando anche l’ambiente è quello degli involucri in cera d’api, ovvero dei fazzoletti in cotone biologico ricoperti con la cera d’api e oli, utili per conservare i cibi per brevi periodi, principalmente per formaggi, frutta e verdura, ma non per carne cruda. Utilissimi sono anche i coperchi in silicone, che sigillano qualunque contenitore grazie alla possibilità di adattarsi alle forme, e sono resistenti alle alte temperature.

La cosa importante è però avere anche delle accortezze come ad esempio non lasciate frutta e verdura negli stessi sacchetti in cui si sono acquistati, e di mettere della carta alla base dei cassetti del frigo dove saranno riposte, per assorbire l’eccesso di umidità che li rovina più velocemente.