Morta la Regina il segreto può essere svelato: ecco che cosa nascondeva la sua corona

La Regina Elisabetta è morta l’8 settembre, ma in pochi sanno che un segreto si nasconde dietro la sua famosissima corona. Vediamo di cosa si tratta.

La settimana che è appena conclusa passerà alla storia per uno degli eventi di cui si parlerà nei libri: la scomparsa della Regina Elisabetta d’Inghilterra.

Corona Regina Elisabetta
Corona Regina Elisabetta (Foto dal web)

Giovedì 8 settembre 2022 è morta a 96 anni la sovrana dei sovrani, la Regina che ha fatto la storia degli ultimi 70 anni: Elisabetta II d’Inghilterra, che aveva appena festeggiato il Giubileo di Platino pochi mesi fa.

Elisabetta II, il segreto che si nasconde nella storica corona reale

Come ogni reale che si rispetti, la Regina Elisabetta ha partecipato a molti eventi ufficiali indossando la preziosa corona che fa parte della tradizione della sua famiglia.

Diamante della corona
Diamante della corona (foto dal web)

La regina ha posseduto diverse corone, ma quella più famosa è l’Imperial State Crown, realizzata per l’incoronazione di re Giorgio VI nel 1937 su modello di una corona della regina Vittoria nel 1838 dai gioiellieri Bridge & Rundell.

La corona che abbiamo visto indossare ad Elisabetta, è in una versione “rivista” per renderla più adatta all’immagine femminile della Regina, e precedentemente risistemata dopo un’accidentale caduta in Parlamento che la ridusse in pezzi. La corona è un pezzo unico e di eccezionale valore, decorata con 2868 diamanti, 269 perle e diverse pietre colorate, tra cui 17 zaffiri e 11 smeraldi.

Tra questi c’è il novantesimo diamante più grande del mondo, famoso proprio per la sua presenza nella corona della Regina Madre. Si chiama Il Koh-i-Noor, ed è incastonato in tutta la sua bellezza nella corona più famosa della storia. Koh-i-Noor, letteralmente significa “montagna di luce”, ed è un diamante bianco di 105 carati dal valore di circa 140 milioni di euro.

Il diamante arrivò in Inghilterra dall’India a metà dell’Ottocento, e la sua storia è intrisa di battaglie, sangue e leggende terribili; il viaggio verso Londra è stato segnato dall’omicidio di monarchi, torture, lo spodestamento e l’esilio di un re di 10 anni. Intrecci geopolitici, che ancora oggi portano indiani e pachistani a rivendicarne la restituzione.

La leggenda che circonda il diamante è però quella che resta legata alla Regina Elisabetta e a sua madre, perché secondo le credenze legate al gioiello, l’uomo che lo possiederà regnerà sul mondo, ma sarà perseguitato dalla sfortuna. Ma quando il diamante è nelle mani di una donna, fungerà da talismano, e tutta la sua vita avrà fortuna e prosperità. Sembra un presagio, ma il diamante sembra davvero aver vegliato sulla Regina Elisabetta fino alla fine dei suoi giorni.