Lo usiamo sempre su una parte del corpo, ma non sai che effetto fa sui tuoi capelli

Questo prodotto lo usiamo sempre su una parte del corpo, ma non sai che effetto può avere anche sui tuoi capelli.

I capelli sono costituiti da proteine solide, come la cheratina, in una percentuale compresa fra il 65 e il 95%, e per il resto da acqua, lipidi, pigmenti e oligoelementi. Inoltre, un’altra proteina solida è la melanina, che conferisce il colore al capello.

Ecco cosa può aiutare i nostri capelli
Fonte Canva

Altre sostanze importanti nella vita del capello sono il ferro, che possiede un ruolo primario nella sintesi dell’emoglobina del sangue per l’ossigenazione dei tessuti; a seguire, zinco, magnesio e infine il rame, che partecipano al processo di formazione della melanina.

Ecco quale effetto provoca sui nostri capelli questo prodotto

L’acido ialuronico è ormai uno dei pilastri della nostra cura della pelle. È così tanto apprezzato per le sue qualità idratanti e per la sua alta tollerabilità essendo una proteina presente nei nostri tessuti, che se ne sono studiati i più svariati impieghi per la bellezza del corpo dalla testa ai piedi. Da quando un anno fa la makeup artist Katilyn Boyer ha condiviso su Tik Tok l’utilizzo di questo prodigioso ingredienti sui nostri capelli, è diventato molto utilizzato anche nella haircare.

Acido Ialuronico aiuta i capelli
Fonte web

D’altronde, la sua principale caratteristica è quella di trattenere l’acqua, perciò non c’è da stupirsi che se applicato con costanza anche su lunghezze e punte le renda più morbide ma soprattutto più elastiche e rimpolpate, proprio come accade alla pelle.

Per funzionare al meglio, va applicato sulla pelle del viso inumidita da tonico o mist: in base a questo principio, Katilyn ha condiviso come mettendolo sulle punte bagnate, giorno dopo giorno, nel giro di due settimane i capelli risultavano profondamente riparati. Nello specifico, ha utilizzato il celeberrimo siero di The Ordinary a base di acido ialuronico al 2% e vitamina B5, che sappiamo essere formulato anche con glicerina, un altro attivo delicato e molto idratante.

Questo però è un trattamento home made, che non rispetta le linee guida di utilizzo del prodotto: per quanto sia risultato efficace, è sempre meglio puntare su prodotti studiati per uno specifico uso onde evitare che, a lungo andare, esauriscano il loro effetto positivo. C’è però una buona notizia: questa enorme popolarità dell’acido ialuronico per la sua capacità di riparare i capelli danneggiati, ridare lucentezza e prevenire la formazione delle doppie punte, ha fatto sì che nascessero sempre più prodotti specifici per la chioma che lo contengono, formulati in modo tale che tutte le sue qualità siano esaltate al massimo.