NEWS

Published on Settembre 20th, 2015 | by Lallo Romano

0

Hai una ammaccatura all’auto ma non sai chi è stato? Ora il Fondo ti paga lo stesso!

Coloro che subiscono un danno da un’auto che, subito dopo l’incidente,fugge restando di fatto “non identificata” possono fare richiesta di risarcimento al Fondo di Garanzia Vittime della Strada. Tuttavia, il conducente deve dimostrare di aver fatto il possibile per annotare la targa del pirata.
Un esempio concreto? Un tamponamento. È poco credibile che l’auto riesca a fuggire facilmente, soprattutto dove la strada è a senso unico o in un tratto particolarmente trafficato.
Il presupposto richiesto dalla legge per l’intervento del Fondo di garanzia per le vittime della strada è che il veicolo sia rimasto non identificato: non è necessaria la fuga del responsabile, ma il risarcimento non può essere tuttavia autorizzato neanche nell’ipotesi in cui la mancata identificazione del veicolo sia ascrivibile alla violazione dell’ordinaria diligenza e prudenza della vittima.

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!