CULTURA

Published on Ottobre 21st, 2013 | by Roberto Fazio

Boccaccio e la promozione ….Hot

Al di là delle prevedibili polemiche, una promozione di sicuro impatto. Donne mezze nude, con evidenti espressioni ammiccanti, spadroneggiano su enormi manifesti in quel di Firenze. Calzedonia? L’irresistibile auto di turno? Niente di tutto questo, soltanto…Boccaccio.

Si, proprio lui, l’autore del Decameron che si appresta a festeggiare i suoi 700 anni. Non si tratta di un mega hot-party a ingresso libero, bensì di una campagna pubblicitaria per il settimo centenario dello scrittore e poeta fiorentino. L’idea, nata dalla diabolica e ,secondo qualcuno, perversa mente degli ideatori della Kermesse “Boccaccio 1313-2013, un anno di eventi in Toscana” e promossa dal comune di Certaldo (luogo di nascita di Boccaccio), ha inevitabilmente scatenato infuocate polemiche.

Loading...

Dura infatti la presa di posizione da parte del presidente della Commissione consiliare per le pari opportunità della Provincia di Firenze, Loretta Lazzari, che ha parlato di “ennesimo sfruttamento dell’immagine della donna”, fatto di per se grave, specie se “associato ad un evento culturale”. Dal canto loro gli organizzatori si difendono, affermando come non sia stato colto il riferimento al Poema “Ninfale Fiesolano”, respingendo ogni accusa pregiudizievole di mercificazione del corpo della donna.

Eppure Boccaccio con le donne qualcosa centra. Il Decameron fu, secondo la critica, la prima opera a rivalutare la figura della donna e rivendicarne piena libertà: su ogni campo, incluso quello della libido sessuale, aprendo la strada ad un amore laico, analizzato in tutte le sue sfumature, da quelle nobili a quelle più licenziose; sfumature diverse che si riflettono, poi, sulle molteplici personalità della donna di Boccaccio.

Avranno probabilmente pensato a questo gli ideatori della provocante promozione pubblicitaria, polemiche annesse: tanta carne al fuoco, è proprio il caso di dire, per far parlare di Certaldo e, appunto dell’evento in questione. Discutibile o meno, la verità sta sempre nel mezzo e la cultura non è mai stata così…sexy!

Tags: , , , , , , , , , ,


About the Author

Roberto Fazio

Fin da piccolo ho amato questa professione, perché l'informazione è l'arma più potente. Insieme al giornalismo, le mie passioni sono lo sport, la musica e la lettura



Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!