NEWS

Published on Marzo 30th, 2016 | by Lallo Romano

0

Michielin, Nice To Meet You

Non dimenticheremo mai la gioia di quella ragazzina (timida ed insicura) che trionfò a X Factor nel 2012. Francesca scalò rapidamente le classifiche di vendita con il bellissimo singolo “Distratto”, scritto da Roberto Casalino ed Elisa. Il 31 agosto del 2012  pubblica il singolo “Sola”, la struggente ballata che anticipa l’uscita del primo album “Riflessi di me”. Il disco, nonostante la giovane età dell’artista, si dimostra un buon prodotto. Da segnalare, per l’intensità dei pezzi e per la forza vocale della Michielin, gli ottimi “Tutto quello che ho” e “Se cadrai”. La vera esplosione di Francesca avviene nel 2015 con la pubblicazione dell’album “di20”. Si tratta di un disco che esalta le doti della Michielin scrittrice e compositrice. Melodie pop ed elettropop si fondono senza mai generare confusione, accompagnate dalla voce limpida, pulita ed energica della cantante di Bassano del Grappa. La parentesi sanremese ci regala un’artista perfetta e compiuta, in grado di conquistare il secondo posto alle spalle degli Stadio con l’ormai celebre “Nessun grado di separazione”. Ma l’apogeo sanremese è rappresentato dall’intensa interpretazione di Francesca nella cover “Il mio canto libero” di Battisti e Mogol. La cantante, con quella sorprendente esibizione, entra nelle case di tutti gli italiani, conquistando (definitivamente) anche quei pochi che non conoscevano (ancora) le doti di questa poliedrica artista.
“Nice To Meet You a tutti, piacere di conoscervi. Questa è una sorta di biografia musicale itinerante che è arrivata alla penultima tappa. Se piango, mi capirete…”, spiega Francesca al pubblico della Salumeria della Musica di Milano. La ragazza umile e semplice che si commuove, lascia il posto all’artista matura e sicura che regala brividi ed emozioni presentando una scaletta di 16 brani. Segnaliamo “Battito di Ciglia”, “Distratto” (‘I wonder without you’), “Tutto questo vento” e la splendida cover “Be my husband” di Nina Simone, con Francesca letteralmente scatenata al timpano. La Michielin non conosce limiti: pianoforte, chitarra, basso, timpano, tc helicon, glockenspiel. Sola contro tutti? Assolutamente no! L’artista è accompagnata dai suoi fans (bellissima la cornice di pubblico colorata dai palloncini rossi distribuiti prima dell’evento). A Francesca ci sentiamo di dare un bel 10 per la bravura ed il coraggio dimostrati sul palco. La lode, certamente, arriverà a Stoccolma… (Emanuele Giorgini)

Tags: , ,


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!