GOOGLE

Published on Novembre 13th, 2013 | by Ciro Lentano

Serie Nexus: ripercorriamo l’evoluzione dei Google devices

Con l’arrivo del Nexus 5 diventa d’obbligo la riflessione sul percorso evolutivo della serie e dei software del colosso di Mountain Views.

Google non ha deluso le aspettative, il recente Nexus 5, in commercio da qualche giorno, sta riscuotendo sin da subito un successo inatteso, non perché non si fosse convinti della bontà delle specifiche di questo dispositivo quanto piuttosto per i dubbi legati all’introduzione del Google Play Devices Italia, ovvero il canale commerciale del colosso di Mountain Views, acclamato ma facente parte di una cultura d’acquisto in stile e-commerce ancora poco diffusa nel Bel Paese rispetto ad altri mercati europei.

Il nuovo Nexus 5 vanta specifiche uniche nel suo genere e, diversamente dalle precedenti versioni, delle novità importanti anche sul piano software che hanno delineato un nuovo step evolutivo per Android, con la release 4.4 KitKat, e per la stessa Google che nel tempo ha saputo imprime alla serie Nexus la visione evoluzionistica che da sempre contraddistingue i progetti dell’azienda nel campo tecnologico trasformando i devices in una sorta di specchio nel quale si riflette il mutamento del mercato e delle abitudini degli utenti. Un recente focus sul percorso evolutivo della serie ha infatti dimostrato come le tendenze siano cambiate influenzando fortemente lo sviluppo dei modelli nell’arco del tempo.

Loading...

Il primo modello, storico, è stato sicuramente il Nexus One, caratteristico per la presenza di ben 4 tasti fisici oltre alla trackball navigativa presente, da lì in poi, sulla quasi totalità dei devices prodotti in quel periodo dalle aziende concorrenti, col passaggio al Nexus S qualcosa è iniziato a cambiare, lo schermo è leggermente aumentato, togliendo spazio alla vecchia trackball e presagendo a ciò che sarebbe stato attuato per il Galaxy Nexus, uno dei primi modelli a vantare l’assenza di tasti fisici e l’utilizzo della tecnologia NFC. I successivi Nexus 4 e Nexus 5 non sono poi altro che l’evoluzione di quella tendenza, raffinata e perfezionata, venendo incontro alla necessità di display sempre più ampi e schede hardware non solo più potenti ma anche maggiormente ottimizzate nei consumi.

Anni d’evoluzione sintetizzabili in 3 secondi grazie alla particolare GIF proposta dal portale GadgetLove, che ha voluto sottolineare il percorso evolutivo lasciando poco spazio alle parole, e l’effetto, oltre quanto non si fosse già compreso nel tempo, è davvero inimitabile.

Tags: ,


About the Author



Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!