EUROPA

Published on 22 Gennaio, 2014 | by Annalisa Martinelli

Venezia, mon amour!

Ahhh (sospiro) Venezia“! Qualsiasi persona, da ogni angolo del pianeta, esordisce così appena la si nomina. Secondo l’osservatorio di trivago.it, la città lagunare risulta essere la più ricercata online dai turisti stranieri. E anche la più prenotata. Un pieno 64% di ricerche provenienti dall’estero, rispetto al 36% dall’Italia. Il fascino incontrastato di Venezia, permette di raggiunge le vette della classifica, ed il Veneto conquista anche una seconda posizione grazie al Lido di Jesolo, meta preferita principalmente da austriaci e tedeschi (54% di ricerche dall’estero, contro il 46% dall’Italia).

Nella top 20 delle città più ricercate online, Venezia supera quindi le temutissime “rivali”: Roma, la capitale dal fascino antico, e l’agguerrita Milano, città della moda, preferite queste ultime, dagli italiani. A seguire, dopo Milano al 4° posto, troviamo al 5° Pisa, ed in successione: Sorrento, Firenze e Verona. Palermo si piazza al nono posto, e subito dopo Genova, Napoli e Bologna. Fanalini di coda: al penultimo posto (19°) Perugia e al 20° e ultimo, Assisi, che nel corso del 2013 invece, era tra le favorite nelle ricerche italiane con il 95%.

Loading...

veneziabis1

Perché Venezia piace così tanto?

La singolarità urbanistica della città consente di vivere in una dimensione assolutamente fuori dal comune. Si vive a stretto contatto con la storia, l’arte, la cultura e la musica. Si osserva in qualche angolo l’inesorabile decadenza e, nel medesimo istante, si percepisce, con tutti i sensi, lo splendore del passato avvinghiato alla modernità del presente, in un perfetto connubio. Venezia sprigiona un’energia raffinata, che affascina in ogni periodo dell’anno. Riserva in ogni campo o tra le corti, infinite sorprese, e dagli angusti spazi delle calli, all’improvviso, si apre una veduta che mozza il fiato. L’architettura a Venezia fa gli onori di casa, invita i turisti a scoprirne la storia, come farebbe una nobile dama, con grazia e naturalezza.

La città è suddivisa in 6 zone, chiamate Sestieri, ognuna con le sue caratteristiche. E non basta una vita per conoscerle bene tutte. L’intera città offre molti “volti”, tutti veri. Sta al turista scoprirne quello più congeniale.

Tags:


About the Author

Annalisa Martinelli

Giornalista pubblicista e viaggiatrice. Appassionata di Oriente e Medioriente, attivista in ambito sociale e per i diritti umani.



Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!