NEWS

Published on Settembre 24th, 2014 | by Nunzia Senatore

L’hotel invisibile

Per la serie “magie della rete“: in  un posto dove tutto è possibile e dove chiunque può creare dal nulla personaggi, accadimenti e luoghi, ancora una volta il miracolo si è ripetuto.

Un complesso alberghiero di  gran lusso, categoria 4 stelle con tutti gli  annessi e connessi, tra cui piscina, suites di primo livello e parco, in attività da almeno cinque anni, e ampiamente pubblicizzato e ben recensito sui  noti siti appositi di prenotazione alberghiera esistenti in internet, ubicato sulle colline del Monferrato (tra Alessandria e Asti) è risultato essere totalmente ignoto al fisco.

La Guardia di Finanza di Novi Ligure (Alessandria), in una operazione denominata “black resort” ha scoperto l’attività abusiva per un volume di affari che si aggira intorno a 1.300.000 euro. L’evasione ha riguardato 3 diverse società con diverse sedi legali che si sono susseguite ed alternate nella gestione dell’albergo  proprio per rendere difficoltosa la tracciabilità degli introiti,ma riconducibili tutte alla stessa persona (al momento i suoi dati non sono stati resi noti).

Loading...

L’attività abusiva era diretta da un cittadino nord europeo, e i dipendenti erano tutti rigorosamente stranieri e lavoratori retribuiti in nero. Non solo. Nonostante l’albergo fornisse regolare trattamento di pensione completa, di regolare aveva ben poco, poichè anche sprovvisto delle necessarie autorizzazioni amministrative atte a permettere la somministrazione di bevande e alimenti;e inoltre  non inviava (come è d’obbligo) nessuna comunicazione agli organi di pubblica sicurezza riguardanti gli ospiti clienti alloggiati, e  non aveva alcuna contabilità fiscale.

Il lavoro delle fiamme gialle, visto a volte non di buon occhio da chi si sente “tartassato” è invece molto utile poichè quando accadono simili avvenimenti qualcuno dovrebbe ricordare e far presente che non solo queste immense somme , ma anche un semplice scontrino non battuto costituiscono evasione fiscale, il che significa che le tasse saranno aumentate e le pagheranno anche tutti i cittadini onesti sempre ligi alle leggi. Insomma, pagare tutti per pagare meno non sarebbe una cattiva idea.

Tags: , , , , ,


About the Author

diplomata in Grafica Pubblicitaria e fotografia, vivo da qualche anno a Reggio Emilia. Amo leggere, scrivere,cucinare per i miei cari e gli amici.



Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!