CALCIO

Published on Febbraio 14th, 2015 | by Lorenzo

0

Serie A, 23/ a giornata: le prime 2 della classe contro le ultime, il Napoli vola a Palermo

Nel mese del ritorno delle coppe europee la serie A continua il suo viaggio nella stagione 2014/2015, arrivando alla sua 23/ a giornata. Turno che non ha in programma vari match clou, ma che determinerà spunti importanti soprattutto per le squadre che cercano disperatamente la salvezza, come dimostrano anche le quote delle migliori scommesse dei siti specializzati. A inaugurare la batteria delle dieci gare sarà Sassuolo-Fiorentina: i ragazzi guidati da Vincenzo Montella sono in netta ripresa rispetto alla prima parte del campionato, avendo racimolato 11 punti nelle ultime 5 partite grazie a 3 vittorie e 2 pareggi. In questo modo hanno raggiunto la Sampdoria al quarto posto, a quota 35 punti. I neroverdi invece arrivano da 3 pareggi, una sconfitta e un successo, quello sull’Inter. Solo un precedente tra le due compagini allo stadio “Città del Tricolore”, quello dello scorso anno finito 1-0 per i viola grazie a una rete di Giuseppe Rossi. Interessante anticipo serale tra Palermo e Napoli, con gli azzurri che sono saldamente al terzo posto e a sole 4 lunghezze dalla seconda in classifica, la Roma. Napoli che gara dopo gara sta pian piano ritrovando un’identità di squadra, dopo un avvio difficile. I nuovi acquisti infatti, Gabbiadini su tutti, si stanno rivelando innesti preziosi. Di contro, il buon momento dei rosanero sembra essere “sporcato” dall’ennesima presa di posizione del presidente Zamparini, che ha dichiarato di non aver più alcun rapporto con Dybala, l’uomo simbolo di questo attuale Palermo. Sono 20 i precedenti, con il segno x a farla da padrone, 8 in tutto, mentre le vittorie dei padroni di casa sono 7, due in più degli ospiti. Un Milan in completa crisi ospita la squadra rivelazione di questa stagione, un Empoli “proletario”, con un gruppo unito e fatto di gente che si allena e ci crede, nonostante le lacune tecniche. Non sarà una passeggiata per gli uomini di Inzaghi: rientra Destro dopo la squalifica che gli ha fatto saltare il big match contro la Juventus, e il modulo potrebbe essere ancora un 4-4-2 più solido e più giusto per questa squadra senza identità. Mai un pareggio tra Milan ed Empoli a San Siro, ma 7 vittorie per i rossoneri e 2 per gli ospiti. Torino e Cagliari si sfidano per obiettivi differenti: i granata, ancora in corsa in Europa League, sognano un altro piazzamento nelle prime 7 e stanno attraversando un periodo di oro: non conosce sconfitta dallo scorso 30 novembre e nelle utime 5 giornate ha portato a casa 4 vittorie consecutive e un pareggio. Non bene la squadra di Zola che arriva da due sconfitte di fila, contro Atalanta e Roma, e rimanendo al terzultimo posto a quota 19 punti. I precedenti nel capoluogo piemontese ammontano a 28, con ben 68 reti messe a segno. Un’Inter che ricomincia a respirare, sia in classifica che sul piano del gioco, con lacune colmate in ruoli chiave – Brozović è il primo esempio lampante – andrà a far visita alla sua bestia nera, l’Atalanta. Juventus e Roma invece, prima e seconda in classifica, si incrociano con le ultime della classe: i bianconeri sfideranno il Cesena, mentre ai giallorossi tocca la gara non facile contro un Parma sempre più in crisi societaria. Prova da non sottovalutare anche per la Lazio, che volerà a Udine, mentre la Sampdoria andrà a Verona, sponda Chievo. Conclude il programma Genoa – Hellas Verona.


About the Author



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top ↑
  • Adv

  • Guarda che video!