Coppia di sposi in manette: così nascondevano la droga

Sono rimasti letteralmente a bocca aperta le forze dell’ordine responsabili del fermo per droga. Sconcertati dalla coppia di sposi

Manette (pixabay)
Coppia di sposi manette (pixabay)

A volte anche degli insospettabili sono costretti a scendere a patti con la criminalità organizzata per arrivare alla fine del mese.

E’ questo ciò che devono aver pensato i due giovani novelli sposini, fermati casualmente durante un posto di blocco.

I tutori dell’ordine però, si sono resi subito conto che qualcosa non quadrava, notando immediatamente il forte nervosismo e il sudore colare sul volto del marito, nel momento in cui ha dovuto fornire le sue generalità e documenti. Non da meno la sua compagna.

I militari pertanto hanno deciso di procedere a un controllo più approfondito della vettura, una Opel Corsa, regolarmente intestata. Ciò che hanno scoperto ha dell’incredibile.

I carabinieri di Roma scoprono il nascondiglio della coppia

All’interno dell’automobile, ben celato, infatti, i carabinieri della stazione di San Basilio hanno rinvenuto ben un chilo di hashish.

Carabinieri Roma (Instagram)
Carabinieri Roma (Instagram)

La droga, inoltre, è stato scoperto essere anche di altissima qualità, e provenire da uno dei più temuti e pericolosi narcotrafficanti al mondo, il messicano El Chapo. Quest’ultimo ha infatti ramificazioni anche in tutta Europa e specialmente nei vari quartieri capitolini, spesso teatri di spaccio.

Il giovane marito ha dichiarato che, per riuscire a portare i soldi a casa, hanno accettato di piegarsi e reinventarsi come corrieri della droga per l’organizzazione.

A seguito del sequestro, è stato sottoposto quindi a un processo per direttissima, dove è stato condannato a una pena reclusiva di due anni e sei mesi.

Non è certo la prima volta che il quartiere di San Basilio a Roma è protagonista di retate e episodi di violenza legati alla droga, nonostante polizia e carabinieri siano in prima linea ogni giorno.

–> Leggi anche Frustrate e botte ai bambini dell’asilo, maestra ai domiciliari: intercettazioni da brividi

–> Leggi anche Calcetto, partitella finisce in tragedia: ucciso a coltellate un 38enne 

Questo risulta essere solo l’ultimo dei tanti arresti per spaccio nel cosiddetto “fortino della droga”. Solo qualche settimana fa venne fermato un 48enne, sempre in zona, con più di 600 grammi di cocaina.