OMICIDIO-SUICIDIO, PAESE SENZA PAROLE. E’ UNA TRAGEDIA

Tutto il paese è senza parole per la morte di due persone trovate morte in casa, si tratta di un omicidio-suicidio. Nessuno si sarebbe aspettato una cosa simile. 

cimitero
Cimitero (Foto di Albrecht Fietz da Pixabay)

La cittadina di Treviso è senza parole per la morte inaspettata di una donna ed un uomo, si tratta di suocero e nuora, che sono stati trovati privi di vita in casa.

La scoperta è avvenuta nel pomeriggio di ieri, mercoledì 2 giugno 2021, a Spresiano. Gli inquirenti come prima ipotesi pensano sia stato un omicidio-suicidio.

I familiari sono molto turbati e le loro dichiarazioni serviranno alle forze dell’ordine per ricostruire la vicenda.

I CORPI DEI DUE FAMILIARI SONO STATI RITROVATI IN PUNTI DIVERSI DELLA CASA

fucile
Fucile (Foto di klimkin da Pixabay)

Il cadavere della donna, Bruna Mariotto di 50 anni, è stato rinvenuto in giardino mentre quello dell’uomo, Lino Baseotto di 80 anni, vicino al capanno degli attrezzi. Accanto al corpo è stato rinvenuto un fucile da caccia e per questa ragione gli investigatori ipotizzano un omicidio-suicidio.

L’anziano signore avrebbe prima sparato alla nuora e poi si sarebbe tolto la vita.

Ad avvisare il 112 sono stati un vicino ed un passante che avevano prima udito le grida disperate della donna 50enne e poi gli spari. Le indagini sono condotte dal Tenente Colonnello Ermanno Magistris, comandante della compagnia di Treviso coadiuvato dai militari della stazione del posto e dal magistrato Daniela Brunetti.

-> LEGGI ANCHE DENISE PIPITONE POTREBBE ESSERE VIVA. SPUNTA L’IPOTESI DI UN PATTO SALTATO

-> LEGGI ANCHE CERTIFICATO DIGITALE COVID: LE REGOLE PER VIAGGIARE ALL’ESTERO

In queste ore sono stati avviati gli interrogatori di parenti e conoscenti, la dinamica sembra piuttosto chiara: la donna 50enne è stata uccisa a colpi di fucile in giardino dopo una lite con il suocero 80enne che si è poi suicidato sparandosi un colpo di fucile alla testa nel capanno degli attrezzi. La causa probabilmente riguarda alcuni dissapori in famiglia.