Denise Pipitone potrebbe essere viva. Spunta l’ipotesi di un patto saltato

Secondo il pm che seguì le prime indagini, Denise Pipitone potrebbe essere viva. Dalle testimonianze spunta l’ipotesi di un patto saltato.

denise potrebbe essere viva
You Tube

L’Italia intera aspetta che sia fatta luce sul caso più misterioso degli ultimi anni: la scomparsa di Denise Pipitone, avvenuta il primo settembre 2004 a Mazara del Vallo.

E ad oggi, dopo 17 anni, la verità sembra davvero ad un passo.

Almeno secondo quanto detto da Maria Angioni, l’ex pm che seguì le prime indagini dopo la scomparsa.

Stando a quanto detto dalla pm, Denise Pipitone, che oggi avrebbe 20 anni, sarebbe viva ma ignara del suo passato.

Parole che arrivano in un periodo in cui si è tornato molto a parlare della sua storia, visto che negli ultimi mesi sono arrivate diverse segnalazioni di ragazze che potrebbero essere proprio Denise.

Denise Pipitone salvata da un patto

denise potrebbe essere viva
You Tube

Molte testimonianze sono arrivate negli ultimi tempi, e altre sono state riascoltate.

Secondo la Angioni, la verità sarebbe a un passo.

E’ tornata a parlare anche dell’avvistamento avvenuto poco dopo la scomparsa, ed è convinta che la bimba vista dalla guardia giurata Felice Grieco fosse proprio Denise; la ragazza starebbe vivendo secondo lei in un nuovo contesto familiare, e qualcuno sa dove si trova.

Qualcuno che non ha mai parlato in virtù di un patto che, a quanto sembra, ora è saltato.

Chi prese Denise voleva ucciderla, ma qualcun altro lo impedì” ha aggiunto la pm.

La pista seguita è di nuovo quella iniziale: Maria Angioni infatti, si sta concentrando di nuovo su Anna Corona, ex moglie di Pietro Pulizzi, una delle figure maggiormente coinvolte nella fase iniziale delle indagini.

–> LEGGI ANCHE Denise Pipitone, la nuova intercettazione di Anna Corona: parole pesanti alla figlia Jessica

–>LEGGI ANCHE Denise Pipitone, nuove indagini e un presunto depistaggio

La donna disse che quel primo settembre rimase al lavoro fino alle 15.30, come certificato dal registro delle presenze. Ma qualche giorno fa l’amica e collega Francesca Adamo ha rivelato di avere firmato lei per conto di Anna Corona, che era andata via prima.

Questo potrebbe essere il segno che il patto iniziale è saltato.